Festa delle Cape a Lignano Sabbiadoro

Lignano, in provincia di Udine rappresenta una delle più note e frequentate località balneare del Friuli Venezia Giulia. Situata su una penisola nel nord del mare Adriatico, equidistante da Venezia e Trieste, è famosa per le sue lunghissime e dorate spiagge, per le sue infrastrutture, motivo per il quale ormai da diversi anni si fregia del riconoscimento della Bandiera Blu. Lignano Sabbiadoro era abitata già ai tempi dei Romani che in quest'area avevano costruito un presidio militare per controllare la laguna. Il suo nome sembra derivasse da "lupo", essendo la zona popolata da questi animali. Lo sviluppo della località inizia nei primi del Novecento a seguito di opere di bonifica che hanno permesso la costruzione del primo nucleo abitativo e dei primi stabilimenti balneari.

(descrizione)

Un territorio legato da generazioni all'attività della pesca in cui i prodotti ittici principali sono quelli tipici dell'Adriatico, come anguille, sogliole, spigole, orate, molluschi, gamberi, ecc. che trovano in questi bassi fondali il loro habitat favorevole. Un'area in passato caratterizzata dagli insediamenti dei pescatori, i tipici "casoni", costruiti con canne e legno ed oggi riadattati a caratteristici ristoranti nei quali è possibile gustare un piatto di pesce fresco e sorseggiare un calice di vino locale.

(descrizione)

Per tutti i buongustai che vorranno immergersi tra i profumi di mare, Lignano offre l'occasione di visitare i tanti stand allestiti in occasione della Festa delle Cape, ossia golosi molluschi e frutti di mare serviti in squisite ricette. La festa nasce nel 1984 grazie all'iniziativa di alcuni pescatori con lo scopo di promuovere il valore dei prodotti ittici dell'Adriatico e dei suoi frutti di mare. I numerosi stand ricchi di pesce locale, pescato da pescatori professionisti, serviranno piatti cucinati secondo la tradizione culinaria friulana, come pevarasse o vongole, sarde in saor, alla griglia o inpanate, calamari fritti, seppiolini e altre specialità locali. Tra i protagonisti della festa non mancheranno le cappe lunghe o cannolicchi conditi con aglio, sale, olio e prezzemolo.