Primavera dei Vini e Festa del Bonarda a Rovescala

Rovescala la capitale dei vini e del Bonarda

Rovescala è una piccola località in provincia di Pavia situata in un territorio prettamente collinare dell'Oltrepò Pavese. Le sue origini risalcono all'epoca medievale, presumibilmente nel 943 quando i Re d'Italia Ugo e Lotario donarono il territorio al vescovo di Pavia e da cui fu poi creato il feudo dei conti di Rovescala. Il paese di Rovescala è dominato dal campanile della chiesa parrocchiale e dalla presenza di un castello, un fortilizio risalente all'XI secolo, oggi residenza privata.

Rovescala è la capitale di uno dei più famosi vini dell'Oltrepò Pavese, la Bonarda. La sua lunga e apprezzata tradizione vitivinicola fanno di Rovescala la Città del Vino e del Bonarda. Marzo è il mese migliore per scoprire la tradizione enogastronomica del territorio ed immergersi nelle dolci pendenze collinari ricoperte da lunghe distese di vigne. Profumi e sapori che è possibile degustare durante l'evento più atteso del territorio, la Primavera dei Vini e la Festa del Bonarda a Rovescala.

Primavera dei Vini e Festa del Bonarda: buon vino non mente

(Rovescala e la Primavera dei Vini)

Quando si parla di Bonarda, bisogna fare delle precisazioni. Il termine Bonarda si riferisce sia al nome di un vitigno, sia al nome di un vino. Attenzione a non fare confusione perchè il vino la, o il, Bonarda viene prodotto in purezza da tutt'altro vitigno, la Croatina che non ha nulla a che vedere con il vitigno bonarda.

Le dolci colline argillose di Rovescala rendono l'intero territorio adatto alla produzione di vini di alta qualità, di rossi strutturati e di bianchi aromatici. Rovescala è un paese in cui la tradizione viticola è molto profonda nei suoi abitanti. Gran parte di loro possiede un vigneto ben curato. Il vino Bonarda è il simbolo di Rovescala. Un vino rosso rubino intenso, fruttato, dal gusto secco, amabile e leggermente tannico. Un vino equilibrato e completo che si abbina a salumi, bollito, cotechino, risotti e carne rosse.

Il Bonarda si produce dal vigneto croatina, un vitigno a bacca rossa che è stato introdotto in queste zone fin dal Medioevo. Il suo nome sembra derivi da "cravattina" in riferimento al fatto che questa tipologia di vino era talmente buono e pregiato che veniva bevuto solo nei giorni di festa. Un occasione per poter degustare le migliori etichette di vino in abbinamento alle prelibatezze gastronomiche del territorio è offerto dall'evento la Primavera dei vini e la Festa del Bonarda a Rovescala.

Festa del Bonarda: un vino che conquista e si lascia bere

(Rovescala e la Festa del Bonarda)

Con l'arrivo di marzo sopraggiunge anche la bella stagione e diventa sempre più semplice organizzare una gita fuori porta, un weekend o una semplice passeggiata domenicale. Rovescala vi offre la possibilità di apprezzare i vini e la storia del suo territorio attraverso una degustazione delle migliori etichette. La splendida cittadina dell'Oltrepò Pavese vi aspetta ogni anno nel mese di marzo con la Primavera dei Vini e la Festa del Bonarda, il primo evento con cui il territorio apre la stagione delle manifestazioni enogastronomiche.

La Primavera dei Vini e la Festa del Bonarda accoglie tutti i suoi visitatori con un ricco e variegato programma che interessa tutte le domeniche di marzo. Passeggiate guidate, raduno di auto storiche, laboratori, fattorie didattiche ma soprattutto assaggio dei migliori vini del territorio e degustazione in cantina. Dal rosso e aromatico Bonarda principe dell'evento al Cabernet Sauvignon. Dal Pinot Bianco alla Malvasia e allo Chardonnay.

La Primavera dei Vini e la Festa del Bonarda è un tour enogastronomico in cui scoprire l'eccellenza dei vini e i piatti locali e le ricette tipiche. Il tutto accompagnato da musica e intrattenimento anche per i più piccoli. Per ulteriori informazioni e per conoscere il programma dettagliato dell'evento clicca qui.

Primavera dei Vini e Festa del Bonarda: informazioni utili

DOVE

Rovescala

QUANDO

3 - 10 - 17 - 24 - 31 marzo

ORARIO

tutto il giorno

BIGLIETTI

ingresso libero

Primavera dei Vini e Festa del Bonarda: come arrivare

In Auto

Prendere l'autostrada A21 Torino-Piacenza-Brescia. Uscire a Broni-Stradella per 17 km circa. Prendere l'uscita Castel San Giovanni e proseguire per 15 km.

In Treno

Linea ferroviaria Alessandra - Piacenza. Regionale Pavia - Stradella. Scendere alla stazione di Castel San Giovanni (distante 12 km) oppure alla stazione Stradella (distante 14 km).

In Aereo

  • Aeroporto Milano Linate - distanza 67 km
  • Aeroporto Milano Malpenza - distanza 125 km

Imposta il tuo navigatore e calcola il percorso per arrivare a Rovescala.