DiVinNosiola: un viaggio sulla strada del Nosiola e del Vin Santo

Trento e la Valle dei Laghi, il fascino della tradizione vinicola

La città di Trento, situata nella valle del fiume Adige, ai piedi del Monte Bondone, è un'antica città vescovile, con un centro storico ordinato e curato. Ad ovest il suo territorio si estende fino alla Valle dei Laghi e all'area del Garda, un paesaggio caratterizzato da frutteti, vigneti, boschi e prati.

Un territorio pianeggiante con un fondovalle coltivato soprattutto da meleti e vigneti, da cui si producono molti dei vini pregiati del Trentino, soprattutto nella Piana Rotaliana conosciuta come territorio di vigneti. Tanti itinerari da scoprire, tutti diversi, all'insegna del gusto, della cultura, della tradizione in uno scenario naturale unico. Un viaggio tra castelli medievali, natura, laghi, cultura, sapori, cantine e vigneti.

A solo pochi chilometri da Trento, si apre lo splendido panorama di uno dei territori più affascinanti del Trentino, è la Valle dei Laghi. Una terra apprezzata per la coltivazione di un antico vitigno autoctono a bacca bianca, la o il Nosiola. La città di Trento e la Valle dei Laghi, tra il mese di marzo e aprile, valorizza e promuove il vitigno e la tradizione della viticoltura trentina attraverso un'importante manifestazione enogastronomica nota come DiVinNosiola.

DiVinNosiola: alla scoperta del vino e dei sapori del Trentino

(DiVinNosiola: vino e degustazione)

Il Trentino è un affascinante regione caratterizzata da una diversità ambientale e microclimatica, un paesaggio variegato e mutevole che passa dagli specchi d'acqua della Valle dei Laghi ai vigneti della Piana Rotaliana, dalle vette dolomitiche alla distesa della Valsugana. Un territorio ideale da cui nascono prodotti di eccellenza come formaggi, salumi, meleolio e vino.

Tre sono i vitigni autoctoni del territorio, il Nosiola, il Marzemino e il Teroldego, anche se altri vigneti come Muller Thurgau e Chardonnay, hanno trovato in questi luoghi il loro habitat ideale. Il vitigno Nosiola, da cui ha origine il Trentino Nosiola DOC e il passito Trentino Vino Santo DOC, è coltivato principalmente nella zona del Toblino, della Valle dei Laghi e di Lavis. Il suo nome ha origine dal dialetto "nosela", ossia nocciola, da ricondurre alle note nocciolate presenti nel vino.

Un vino dal colore giallo paglierino, gradevole e profumato. Al palato è secco e le sue note leggermente fruttate ricordano la nocciola fresca. Al bianco vino Nosiola si affianca una sua declinazione in versione passito, il Vin Santo del Trentino. La Nosiola è l'unico vitigno autoctono, antico, a bacca bianca di questa regione. Uno dei tanti eventi organizzati dalle aziende turistiche per conoscere i sapori del Trentino e il mondo del vino è quello di DiVinNosiola.

Esclusive etichette del vino del Trentino in mostra a DiVinNosiola   

(DiVinNosiola)

L'evento DiVinNosiola si svolge a Trento e nelle diverse località della Valle dei Laghi tra marzo e aprile, nel pieno dei profumi e colori della primavera trentina. Una kermesse enogastronomica dedicata alle esclusive etichette del vino Nosiola del Trentino e del Vin Santo del Trentino e ai sapori unici del territorio. DiVinNosiola è caratterizzata da una ricca offerta di appuntamenti proposti, che rappresentano la carta vincente di questa interessante manifestazione.

Trekking, degustazioni, laboratori, mostra, spettacoli, eventi ludici e sportivi, passeggiate tra vigneti, aperitivi e cene itineranti in cantine, sono le diverse iniziative dell'evento per conoscere e apprezzare i prodotti enologici. Una delle iniziative più interessanti è l'escursione guidata lungo la strada della Nosiola per assistere al rito della spremitura delle uve appassite di Nosiola.

Dall'appassimento degli acini di Nosiola, esposti per mesi all'arieggiamento e spremuti nel corso della Settimana Santa, si ricava un dolce nettare definito "il passito dei passiti", il Trentino Vino Santo Doc. Se volete intraprendere questo viaggio all'insegna del gusto per scoprire il patrimonio culturale, naturale ed enologico del territorio, vi consigliamo di iniziare dalla Mostra di DiVinNosiola dedicata al vitigno, al vino e ai suoi derivati, la cui sede è Palazzo Roccabruna di Trento. Per maggiori informazioni sul programma e calendario eventi, cliccate qui.

Informazioni utili

DOVE

Trento e Valle dei Laghi

QUANDO

dal 28 marzo al 21 aprile 2019

Come arrivare

In Auto

  • da Verona o Bolzano prendere l'autostrada del Brennero A22 e uscire a Trento nord o Trento sud;
  • da Venezia prendere la superstrada della Valsugana SS 47;
  • da Brescia e Lago di Garda prendere la SS45 bis della Gardesana Occidentale

In Treno

La stazione ferroviaria di riferimento è quella di Trento che si trova vicino al centro storico. Per proseguire verso Valle dei Laghi, dentro la stazione si trova la diramazione per la Valsugana e la Val di Sole.

In Aereo

Gli aeroporti di riferimento più vicini sono:

  • Verona distante 90 km
  • Treviso distante 130 km
  • Venezia distante 155 km
  • Brescia distante 165 km

In Pullman

Trento è collegata alle diverse località della provincia dai pullman di linea Trentino trasporti. Per maggiori informazioni su percorso, orari e biglietti, clicca qui.

Imposta il navigatore e calcola il percorso per arrivare a Trento