Cibus a Parma

Cuore della gastronomia

Parma, città della musica e del teatro, ricca di storia, cultura e buon cibo, è un'importante cittadina emiliana resa prestigiosa grazie alla presenza di molti artisti e intellettuali legati alla città per diversi motivi. Tra questi ricordiamo: i due pittori italiani il Correggio e il Parmigianino, il direttore d'orchestra Arturo Toscanini e il compositore Giuseppe Verdi celebrato ogni anno con il Festival Verdi dedicato alle sue opere e con il quale si apre la stagione operistica.

(Cibus italian food)

Parma è anche il cuore dell'arte culinaria. Nominata nel 2015 "Città creativa Unesco" per la gastronomia, è la capitale del Food Valley grazie ai suoi prodotti di alta qualità e di origine protetta: Prosciutto di Parma dop, Parmigiano Reggiano dop, Culatello di Zibello dop, Salame di Felino igp, Fungo Porcino di Borgotaro igp, Il tartufo di Fragno, Coppa di Parma igp, Vini Colli di Parma doc e tanti altri ancora.

Sapori che conquistano e che sanno creare un piacere per il palato tanto da inserire il territorio tra i principali itinerari enogastronomici. Non è un caso che l'EFSA, ente europeo per la sicurezza alimentare, ha la sua sede centrale a Parma. Una cultura gastronomica ricca e genuina che si può apprezzare e scoprire nelle diverse osterie, ristoranti e agriturismi presenti in città e in provincia, capaci di esaltare le materie prime del territorio trasformandoli nel gusto tipico della tradizione culinaria di Parma. 

(Cibus piatto gourmet)

Capitale del cibo italiano, Parma diventa il palcoscenico di un importante kermesse agroalimentare, Cibus. Cibus è il Salone internazionale dell'Alimentazione, un appuntamento annuale, un punto di riferimento per le tutte le aziende alimentari, per la promozioni dei loro prodotti, esteso a tutto l'ambito food and retail. Convegni, dibattiti e tavole rotonde ma anche show cooking, degustazioni e prodotti del territorio saranno al centro di questa grande piattaforma di visibilità internazionale.

La continua crescita del settore alimentare italiano, soprattutto in ambito di export, diventa un'occasione per affrontare tematiche inerenti a biotecnologie, prodotti salutistici, prevenzione spreco alimentare, fake news alimentare e piaga dell'italian sounding. Cibus diventa una prestigiosa vetrina per la promozione del food e del beverage made in Italy.