Cantina Planeta

Da cinque secoli, attraverso 17 generazioni, la famiglia Planeta si è impegnata a percorrere le strade dell’evoluzione agricola in una terra complessa come la Sicilia, con un approccio sempre orientato all’apertura, all’innovazione.

Con ben sei cantine distribuite nei maggiori distretti dell’Isola, Planeta è in grado di offrire una gamma di etichette di grandissima aderenza territoriale, unica nel suo genere. Ulmo a Sambuca di Sicilia, Dispensa a Menfi, Dorilli a Vittoria, Buonivini a Noto, Feudo di Mezzo sull'Etna a Castiglione di Sicilia, e infine La Baronia a Capo Milazzo.

(descrizione)

Un viaggio attorno alla Sicilia e ai suoi vini più grandi: un profondo legame con la più antica tradizione enologica siciliana e con il suo patrimonio di varietà autoctone: grecanico, carricante, moscato di Noto, frappato, nerello mascalese e nero d'avola.

Dall'altro il confronto con i vitigni internazionali: chardonnay, merlot e syrah. Attualmente, i vigneti di proprietà arrivano a coprire un’estensione complessiva di ben 370 ettari, in cui le piante di vite sono allevate e curate nel massimo rispetto di ambiente ed ecosistema.

(descrizione)

Economicamente sostenibile, ecologicamente attento, equo socialmente: alle tre “e” che definiscono la moderna viticoltura, la produzione di Planeta obbedisce sin dal primo giorno.

Oltre ad attuare pratiche enologiche sensibili per l’ecosistema e attente ad incrementare nel lungo periodo la qualità dell’ambiente, alcuni dei progetti sono stati pensati come interamente orientati alla sostenibilità: è il caso della tenuta La Baronia, a Capo Milazzo In cantina, l'uva viene lavorata sempre nell’ottica di valorizzarne le peculiarità e le caratteristiche intrinseche. Nascono etichette di altissimo livello.