Cirelli

Francesco Cirelli è l’ideatore e l’esecutore, insieme alla moglie Michela, di un progetto agricolo unico e ambizioso: 22 ettari tra vigneti, oliveti, frutteti e orti sulle colline teramane a coltivazione biologica certificata. Cirelli è un’azienda agricola biologica certificata IMC (documento n. 3194 RV.01), circondata da 22 ettari di terreno.

Tutta la sua produzione ruota intorno al rispetto dei cicli naturali, relativamente agli uliveti, ai vigneti, alle coltivazioni ortofrutticole e all’allevamento degli animali. La rotazione delle colture, il riposo dei terreni, la concimazione e il pascolo degli animali in libertà costituiscono alcune tappe fondamentali nel processo di produzione di vino in anfora, olio, ortaggi, frutta e carni dalla qualità eccezionale.

L’azienda coltiva e produce nel pieno rispetto dell’agricoltura biologica. La natura detta le regole ed è il principio di ogni attività: la rotazione delle coltivazioni, che permette al terreno di riposare e rigenerare le sostanze nutritive; la concimazione naturale, che avviene tramite il pascolo degli animali. L’azione degli animali garantisce effetti diserbanti e concimanti senza dover ricorrere ad alcuna sostanza chimica nociva.

Il ciclo di produzione si articola con la semina di grano, orzo, farro ed erba medica per il primo anno. L’anno successivo il terreno viene invece obbligatoriamente coltivato ad ortaggi. Il terzo e il quarto anno si scelgono piante come il girasole, i cui arbusti una volta raccolto il seme vengono interrati marcendo, cedono al terreno preziose sostanze.