Cantina Sociale Bergamasca Soc. Cop

Costituita nel 1957 da sempre ha rappresentato il centro propulsore della viticoltura bergamasca, attorno al quale ruotano innovazioni e ricerche. La Cantina Sociale Bergamasca rappresenta sin dal 1974, anno di concessione della DOC, il  maggior produttore di Valcalepio DOC.

I 150 soci hanno ritenuto che, oltre alla cura dei vigneti, solo vinificando ed imbottigliando in maniera ottimale si potesse ottenere il risultato migliore possibile. A queste considerazioni, con una politica di piccoli passi, sempre finalizzati alla qualità.

(descrizione)

La Cantina offre, inoltre, la possibilità di visitare le strutture aziendali, i vigneti e di degustare i propri vini in qualsiasi periodo dell’anno. Cantina Sociale Bergamasca che, dopo un periodo di vinificazioni sperimentali con vitigni autoctoni e vitigni miglioratori, ha deciso di puntare sugli internazionali Cabernet Sauvignon e Merlot.

I due vitigni sono da sempre la base di vini di indiscussa qualità e consistenza. Sono, inoltre, molto costanti, forniscono buoni risultati e si sono perfettamente adattati alle colline intorno a Bergamo, trovando il territorio ideale per esprimere al meglio le loro caratteristiche e dando origine ad una propria espressione di tipicità.

(descrizione)

Affianco alle varietà internazionali sono stati selezionati vitigni autoctoni che oggi testimoniano il patrimonio storico del territorio. I vigneti dei 150 Soci della Cantina Sociale Bergamasca si estendono complessivamente su una superficie di 160 ettari e sono distribuiti su tutto il territorio disciplinato dalla DOC Valcalepio, dalla DOC Colleoni e dall'IGT Bergamasca.

In queste terre, i vitigni più rappresentativi quali Merlot, Cabernet Sauvignon, Pinot Bianco e Pinot Grigio, Chardonnay, Schiava Lombarda, Incrocio Manzoni, Franconia e Moscato di Scanzo hanno trovato le condizioni più favorevoli per dare origine a splendidi vini.