Borgo di Colloredo

Tenuta situata in Molise, su leggeri pendii  rivolti verso il mare Adriatico che da sempre godono di un clima dolce, temperato, ideale per la coltivazione della vite. La proprietà conta circa 80 ettari nei quali sono coltivati principalmente i vitigni della tradizione meridionale come Montepulciano, Aglianico, Greco, Trebbiano, Malvasia, Falanghina, ma si è dato spazio all’innovazione con l’ampliamento del patrimonio viticolo a Garganica, Chardonnay e Syrah.

(descrizione)

Gestita dai fratelli Enrico e Pasquale Di Giulio rappresentano la terza generazione di viticoltori per passione. I vigneti sono collinari, situati a pochi chilometri dal mare, e sono allevati in gran parte a filare, anche se in qualche appezzamento c’è ancora la pergola. Il terreno è di medio impasto tendente all’argilloso.

(descrizione)

La coltivazione dei vigneti, vengono applicati metodi di difesa integrata, credendo nella forza delle risorse naturali e scegliendo, a parità di condizioni, le tecniche a minore impatto ambientale. Una storia antichissima, una famiglia dalle solide tradizioni, un territorio aspro e mutevole con una storia millenaria, tutto questo è racchiuso nei vini Borgo di Colloredo.