Azienda Agricola Pievalta

Giovane e moderna cantina del territorio dei Castelli di Jesi, divenuta, nel giro di pochi anni, un virtuoso modello di vitivinicoltura biodinamica nelle Marche. Fondata a Maiolati Spontini nel 2002 dalla Barone Pizzini, realtà produttiva della Franciacorta, con lo scopo di valorizzare ed esprimere al meglio uno dei più importanti vitigni autoctoni d’Italia: il Verdicchio. 

(descrizione)

La scelta di passare dalla viticoltura biologica alla biodinamica risale al 2005 e nasce, come spiega Alessandro Fenino, enologo milanese, dalla volontà di incoraggiare l’armonia espressiva del luogo, lasciandola libera di esprimersi senza trucchi e interventi: “viticoltura biodinamica vuol dire portare la vita nel vigneto aiutandolo a riattivare le forze che lo mettono in relazione con il cielo e la terra”. 

(descrizione)

I vigneti di Pievalta si estendono per 21,5 ettari a Maiolati Spontini e per 5 ettari a San Paolo di Jesi, uno dei più vocati terroir dei Castelli di Jesi. La gestione dei vigneti prevede il nutrimento delle piante attraverso sovesci di leguminose, rinterri, corno letame e preparati biodinamici, potature corte e bassissime quantità di zolfo di miniera.

(descrizione)

Nessun coadiuvante di origine vegetale viene usato nel processo produttivo e i vini prodotti hanno anche la certificazione di qualità vegetariana vegan. Si tratta di vini espressivi, puliti dinamici e territoriali: l’espressione biodinamica del Verdicchio dei Castelli di Jesi.