Azienda Agricola Manicardi

Nei primi anni ’80 Enzo Manicardi si innamorò delle colline di Castelvetro, dando vita  all’omonoma azienda vitivinicola “Manicardi”, creando di fatto quella che oggi è una realtà come poche altre sinonimo di Lambrusco e di aceto balsamico.

Ristrutturando una piccola cantina esistente, i più antichi saperi contadini vennero uniti a moderne e innovative intuizioni, e da ciò prese piede un progetto che si basava, prima di tutto, su una campagna generosa, ricca e caratterizzata da un’importante biodiversità.

(descrizione)

Nei suoi vigneti si coltivano soprattutto Lambrusco Grasparossa e Pignoletto, due vitigni autoctoni, cuore e anima della tradizione emiliana. I vini che si producono divengono frizzanti attraverso una fermentazione naturale mantenendo intatte le loro caratteristiche organolettiche.

(descrizione)

Attualmente gestita dalle figlie dello stesso Enzo, Livia e Raffaella Manicardi, la cantina Manicardi produce una media di circa 80mila bottiglie all’anno, perseguendo costantemente quello che è il principale obbiettivo: realizzare vini di grande profilo, garantendo allo stesso tempo la massima qualità possibile.

Una gamma di vini originale ed esclusiva, che nel complesso riesce a comunicare alla perfezione quella che è la più profonda e vera essenza vitivinicola delle terre emiliane.