Azienda Agricola Ceraudo

Contrada Dattilo, che ha oggi un'estensione di 60 ettari, si trova in Calabria nel territorio di Strongoli Marina, l’antica Petelia, vicino alla Crotone di Pitagora. 20 ettari di vigneti, 37 di uliveti e 3 di agrumeti e orto. Dopo aver acquistato la tenuta, in passato appartenuta prima ai Principi Campitello e Pignatello e poi ai Baroni Giunti, Roberto Ceraudo diede impulso all’impianto dei primi vigneti, che andarono ad affiancare i già presenti ulivi secolari. L’azienda viene gestita in maniera integralista e senza scendere a compromessi.

(descrizione)

Tra i filari, quindi, è massimo il rispetto per l’ambiente, per la natura, per l’ecosistema e per la biodiversità, non sono impiegati prodotti chimici, e ogni scelta agronomica è ponderata, razionale e oculata. Distesi su pendii collinari che dolcemente degradano fino ad arrivare a pochi chilometri dal mare, i vigneti aziendali contano nella zona più alta le varietà a bacca bianca di chardonnay, greco bianco, mantonico e pecorello, mentre nell’areale appena più in basso si trovano le uve di gaglioppo, cabernet sauvignon e magliocco.

(descrizione)

L’attenzione alla qualità delle produzioni e al rispetto dell’ambiente sono dimostrate dalla conversione all’agricoltura biologica nel 1989, con certificazione ICEA. Coerente e innovativo è anche il sistema di approvvigionamento energetico. Cantina, frantoio, agriturismo e ristorante sono alimentati integralmente da un impianto di pannelli fotovoltaici che rende autosufficiente l’azienda.