Ampeleia

Dal greco antico Ampeleia significa ed è il nome dato dalla vignaiola trentina Elisabetta Foradori e da Giovanni Pondini a un ambizioso progetto vitivinicolo biodinamico nato nei primi anni 2000 in Maremma.

(descrizione)

I vigneti della cantina Ampeleia si articolano su 3 differenti livelli di altitudine per un totale di 40 ettari vitati complessivi tra i 200 e i 600 m sopra il livello del mare: Ampeleia di sopra, Ampeleia di mezzo e Ampeleia di sotto. Il territorio è quello di Roccardenghi, nel cuore della Maremma, sulle pendici delle alte Colline Metallifere grossetane, tra boschi di castagni, campi di grano e distese vallive.

(descrizione)

I vini della cantina Ampeleia sono il risultato di una profonda conoscenza delle vigne: il punto di arrivo di un percorsa di conoscenza e valorizzazione del terroir maremmano. Nascono da vitigni a bacca rossa dalla personalità calda e mediterranea: Alicante, Carignano, Cabernet Franc. Si tratta di vitigni non autoctoni che, grazie all’intuizione e al lavoro di Elisabetta e Giovanni, hanno trovato in Maremma il loro terroir ideale.