Umbria DOP - olio EVO

Umbria DOP - olio EVO

L'olio extra vergine di oliva Umbria DOP si caratterizza per un livello alto di polifenoli e per un punteggio al panel test maggiore o uguale 7 (un test in cui una giuria di esperti certificati assaggia l'olio e ne certifica le peculiarità).

Le caratteristiche

(descrizione)

L'olio extra vergine di oliva Umbria DOP ha diverse caratteristiche a seconda della varietà di olive utilizzate per la sua realizzazione. Il colore va dal giallo al verde con un odore e un sapore fruttato medio forte.

La storia

(descrizione)

L'olio extra vergine di oliva Umbria DOP si coltiva nel territorio da moltissimo tempo. I primi furono gli Etruschi che ricavarono ricchezza e prosperità, proprio dalla commercializzazione\produzione dell'olio. Già nel I secolo a.C. , l’olio era tra le più rilevanti produzioni agricole dell’Umbria. Con il crescere della civiltà romana venne incentivata la coltivazione: molti patrizi scelsero infatti questa regione per le loro ville di campagna; innumerevoli reperti, come i dolii (tipici contenitori romani) e orli di grossi ziri furono ritrovati in prossimita` delle ville romane, nella zona tra il Tevere e la Nera, a testimonianza di un consumo molto diffuso.

(descrizione)

Ad Orvieto, nei pressi della chiesa di San Francesco, si nasconde, ancora in profondità, un frantoio, chiamato “mulino di Santa Chiara” che ha spremuto le olive dal tempo degli Etruschi fino al secolo XVII d.C.. Con le invasioni barbariche ci fu la fine degli scambi e furono con ogni probabilità responsabili del lento abbandono della pianta dell’olivo, ripresa poi nel Medioevo.

La produzione

(descrizione)

L'olio extra vergine di oliva Umbria DOP si produce con le olive che possono essere raccolte con mezzi meccanici o manualmente, entro il 15 gennaio di ogni anno. La resa massima delle olive deve oscillare fra il 17% ed il 21% in relazione alla menzione geografica aggiuntiva.

L'utilizzo in in cucina

(descrizione)

L'olio extra vergine di oliva Umbria DOP si conserva in luoghi freschi e asciutti, lontano da fonti di calore odore e luce. Per assaporarne al meglio le peculiarità, è bene consumarlo entro i 4-6 mesi dal confezionamento. Per il suo gusto forte ed il suo aroma profumato è ideale per condire ed esaltare pietanze semplici dal sapore deciso. Ottimo con bruschette o su grigliate e arrosti.