Tuscia DOP - olio EVO

Tuscia DOP - olio EVO

L'olio extravergine di oliva Tuscia DOP si caratterizza per un livello di acidità molto basso. Inoltre la grande quantità di olive utilizzate per la sua produzione ne consente un utilizzo ampio, capace di accontentare tutti i palati.

Le caratteristiche

(descrizione)

L'olio extravergine di oliva Tuscia DOP presenta colore verde smeraldo con riflessi dorati. L’odore è fruttato e ricorda il frutto sano e fresco, raccolto al punto ottimale di maturazione. Il sapore è fruttato medio, con retrogusto equilibrato di amaro e piccante.

La storia

(descrizione)

L'olio extravergine di oliva Tuscia DOP si produce nel territorio da VI secolo a.C. grazie agli scambi degli Etruschi con i Fenici ed i Greci. Noccioli di olive sono stati rinvenuti in alcuni reperti archeologici dell’Etruria meridionale, nella provincia di Viterbo. Successivamente, anche i Romani dedicarono molta attenzione a tale coltura. In alcuni villaggi locali, come Fabrica di Roma e Civita Castellana, per secoli, furono prodotti i contenitori di ceramica per il trasporto e lo stoccaggio dell’olio.

La produzione

(descrizione)

L'olio extravergine di oliva Tuscia DOP si produce con le olive raccolte entro il 15 gennaio (per quelle più tardive). Le olive raccolte devono essere trasportate in appositi contenitori il giorno stesso e macinate entro 24 ore. Prima della molitura devono essere lavate con acqua potabile. È consentita la doppia centrifugazione della pasta, anche detta:"ripasso" e la resa massima di olive in olio non può superare il 20%.

L'utilizzo in cucina

(descrizione)

L'olio extravergine di oliva Tuscia DOP si conserva in luoghi freschi e asciutti, lontano da fonti di calore, odore e luce particolarmente forte. Per apprezzarne al meglio le caratteristiche è consigliabile consumare il prodotto entro 4-6 mesi dalla molitura. Per la grande varietà di olive utilizzate, è un olio che viene utilizzato ampiamente in cucina, essendo in grado di soddisfare una grande quantità di palati differenti.