La ricotta di bufala Campana DOP

La ricotta di bufala Campana DOP

La ricotta di bufala Campana DOP si caratterizza per la sua morbidezza, cremosità, colore e la particolare fragranza di latte che contraddistingue il suo sapore qualitativamente superiore, dovuto alle caratteristiche del latte bufalino dell’area di produzione.

Le caratteristiche

(descrizione)

La ricotta di bufala Campana DOP è a forma di cono troncato. La consistenza è cremosa e morbida, il colore è bianco e la superficie non presenta la crosta. Il sapore è caratteristico, fresco e delicatamente dolce. L’odore presenta fragranze di latte e crema.

La storia

(descrizione)

La ricotta di bufala Campana DOP è strettamente legata all'arrivo del bufalo in Italia centro-meridionale nel XIV secolo circa. Da questo momento in poi il territorio e i prodotti legati a questo animale da allevamento, sono strettamente interconnessi l'uno con l'altro, assumendo l'importanza gastronomica e commerciale che oggi conosciamo.

La produzione

(descrizione)

La ricotta di bufala Campana DOP si produce con il primo siero inviato alle caldaie per il processo di riscaldamento. Il calore determina la formazione di un coagulo morbido e fine, che affiora in superficie grazie alla presenza di grasso. La ricotta assume la sua consistenza definitiva una volta separata dalla scotta. In seguito viene parzialmente fatta raffreddare. Il confezionamento deve avvenire entro le 24 ore dalla produzione.

L'utilizzo in cucina

(descrizione)

La ricotta di bufala Campana DOP si conserva fresca per un massimo di 7 giorni, mentre fresca omogenizzata anche per 21 giorni. Può essere consumata da sola come formaggio da tavola o come ingrediente per molte ricette della tradizione gastronomica partenopea come la pastiera napoletana