La formagella del Luinese DOP

La formagella del Luinese DOP

La formagella del Luinese DOP si caratterizza per la modalita con le quali vengono fatte pascolare le capre dalle quali si ricava il latte per il formaggio in questione. Queste, infatti, pascolano libere per almeno 8 mesi donando al loro latte e quindi al formaggio caratteristiche uniche.

Le caratteristiche

(descrizione)

La formagella del Luinese DOP sipresenta con una crosta morbida e con la presenza su di essa di muffe. La consistenza è morbida elòastica e la minima presenza i occhiatura. Il colore della pasta è bianca, il sapore è dolce e delicato e intende ad intensificarsi con la maturazione.

La storia

(descrizione)

La formagella del Luinese DOP da sempre è stato oggetto di scambi e di commercio nelle valli Luinesi. Già da molto tempo si parlava della quantita di "piccoli fomraggi" piccanti presenti in queste zone. Negli anni 50 con il boom economico e la progressivo abbandono delle zone rurali molte delle tipiche lavorazioni legate al latte caprino vennero abbandonate per poi risvilupparsi ai giorni nostri.

La produzione

(descrizione)

La formagella del Luinese DOP si produce con il latte ottenuto da massimo tre mungiture. Il latte viene scaldato ad un massimo di 35 gradi. Aggiunto il caglio di vitello, si procede dopo un pò di tempo alla rottura della cagliata, finchè i grumi hanno la grandezza di chicchi di mais. L'impasto ottenuto viene così messo in forma all'interno di stampi di 14 cm. Le forma vengono fatte sgocciolare per 48 ore, poi vengono salate e si procede alla stagionatura in locali ben areati a temperatura controllata per circa 60 giorni.

L'utilizzo in cucina

(descrizione)

La formagella del Luinese DOP si conserva in frigorifero negli appositi contenitori in plastica e vetro che servono a salvare aroma e odori. Viene consumato da solo, oppure come ingrediente delle numerose ricette della tradizione del luogo come risotti, filletti e gnocchetti.