La cipolla rossa di Tropea IGP

La cipolla rossa di Tropea IGP

La cipolla rossa di Tropea IGP prende le sue qualità dal territorio in cui nasce. La durata del giorno, la vicinanza al mare, l'umidità e la temperatura in 4000 anni hanno determinato le caratteristiche di questo ortaggio.

Le caratteristiche

(descrizione)

La cipolla rossa di Tropea IGP è di forma rotonda od ovoidale. Il sapore, caratteristica principale oltre al colore, risulta essere particolarmente dolce. il colore è rosso e presenta al suo interno diversi strati di colore bianco.

La storia

(descrizione)

Molti articoli di settore, fanno risalire l'introduzione della cipolla rossa di Tropea IGP a più di 4000 anni fa grazie ai Fenici e ai Greci. Anche in seguito, questa coltivazione, risulta riscuotere un notevole successo diventando una valida forma di sostentamento economico per la regione. Solo negli ultimi anni però la sua produzione e la sua esportazione ha conosciuto un età dell'oro.

La produzione

(descrizione)

La cipolla rossa di Tropea IGP può essere di tre tipi a seconda della forma, della grandezza e del periodo in cui viene colta: la tonda piatta (o primaticcia raccolta tra aprile e maggio), la mezza campana (o medio precoce, raccolta tra maggio e giugno) e l'allungata (o tardiva, raccolta tra giugno e luglio). Una volta raccolte vengono mondate dalla "tunica" e subiscono il taglio del bulbo per poi essere raccolte in fasce e commercializzate.

L'utilizzo in cucina

(descrizione)

La cipolla rossa di Tropea IGP grazie al suo sapore dolce e croccante trova un forte utilizzo nelle insalate abbinate anche ad altre verdure. molteplici però sono i suoi utilizzi nelle salse, nei preparati e persino nei sottoaceti.