La ciliegia di Marostica IGP

La ciliegia di Marostica IGP

La Ciliegia di Marostica IGP è un frutto dalle molte proprietà benefiche, ricco di vitamine, polifenoli e zuccheri ben tollerati anche dai diabetici.

Le caratteristiche

(descrizione)

La Ciliegia di Marostica IGP presenta una forma tendenzialmente cuoriforme e buccia di colore che va dal rosso scuro al rosso fuoco a seconda delle varietà. La polpa mediamente soda, succosa, dal gusto pieno, dolce e molto gradevole. È un frutto prezioso da un punto di vista nutritivo e salutistico.

La storia

(descrizione)

La Ciliegia di Marostica IGP ha una storia molto antica ed è legata alla famosa partita a scacchi di Marostica di cui ancora si parla. Si dice che il gorvernatore di Marostica dovesse dare in sposa la propria figlia a due cavalieri che si erano sfidati. Per evitare il duello, i due si sfidarono ad una partita a scacchi vivente, il vincitore sposò la figlia del governatore. Per il lieto evento vennero messe a dimora, in tutta la regione, delle piante di ciliegio, oggi tutelate da un consorzio apposito.

La produzione

(descrizione)

La Ciliegia di Marostica IGP nasce su terreni fertili e ricchi di potassio che conferiscono ai frutti il loro sapore dolce. Le ciliegie vengono raccolte a fine maggio per la varietà "precoce" e a metà giugno per quella "tardiva". La raccolta deve avvenire a mano, i frutti vengono scelti e messi in appositi recipienti e conservati in luoghi freschi e ombreggiati prima della commercializzazione.

L'utilizzo in cucina

(descrizione)

La Ciliegia di Marostica IGP si conserva in frigo stando attenti a levare i frutti rovinati. Oltre ad essere consumate fresche, in cucina vengono utilizzate soprattutto in pasticceria per crumble, bavaresi e muffin. Sono utilizzate anche per liquori e distillati. Da segnalare anche come ingrediente nei piatti a base di carne.