L'olio di Calabria IGP-EVO

L'olio di Calabria IGP-EVO

L'olio extra vergine di oliva di Calabria IGP si caratterizza per essere ricco di polifenoli, con un livello di acidità molto basso.

Le caratteristiche 

(descrizione)

L'olio extra vergine di oliva di Calabria IGP ha un colore giallo paglierino che varia con il passare del tempo. Il sapore è armonico nelle sue componenti piccanti e amare. L'odore è fruttato con leggeri sentori di erbe, carciofo e pomodoro verde.

La storia

(descrizione)

L'olio extra vergine di oliva di Calabria IGP ha un'origine antica. La coltivazione dell'ulivo in Calabria esiste dai tempi della Magna Grecia ed è stata sviluppata ed implementata dagli antichi romani. In particolare l'olio extra vergine di oliva di Calabria IGP, era molto apprezzato dalla casa Borbonica tanto da farne, nel 1860 circa, l'olio della casata. Più in là negli anni, venne realizzato un vero e proprio decreto reggio con il quale si cercava di migliorare questa produzione, tanto da renderla rinomata e ricercata così come oggi la conosciamo.  

La produzione

(descrizione)

L'olio extra vergine di oliva di Calabria IGP viene prodotto con le olive raccolte a mano o con appositi macchinari, prima che vengano a contatto con il terreno. La raccolta deve avvenire entro e non oltre il 15 gennaio e le olive devono essere riposte in appositi contenitori areati prima di essere molite entro le 24 ore successive alla raccolta. Non sono ammesse più 12.000 tonnellate di olive raccolte per ettaro e la pulitura e la defogliazione deve avvenire solo tramite acqua, senza subire altri trattamenti.

L'utilizzo in cucina

(descrizione)

L'olio extra vergine di oliva di Calabria IGP si conserva in luoghi freschi e asciutti, lontano da fonti di calore, luce e odore. Per essere consumato in maniera da assaporarne tutte le componenti organolettiche tipiche va finito entro i 4-6 mesi dalla sua spremitura. Ottimo come condimento dei primi piatti della tradizione calabra come i ziti o su portate a base di pesce.