I culurgionis di Ogliastra IGP

I culurgionis di Ogliastra IGP

I culurgionis di Ogliastra IGP sono un prodotto a base di pasta fresca immessi nel mercato surgelati, freschi o condizionati in atmosfera modificata

Le caratteristiche

(descrizione)

I culurgionis di Ogliastra IGP sono a forma di fagottino e assomigliano ad una spiga. La parte esterna è di colore bianco tendente al giallo la parte interna è di colore giallo con qualche striatura verde dovuta alle erbe presenti nel ripieno. Il sapore è acidulo e aromatizzato (visto le erbe) smorzato dal sapore dolciastro delle patate.

La storia

(descrizione)

I culurgionis di Ogliastra IGP derivano dall'antica tradizione culinaria Sarda. Il loro nome si pensi derivi da "cuna" che significa culla, anfratto, oppure, da "culleus" che significa sacchetto di cuoio. Entrambe le etimologie sembrano essere fondate, visto soprattutto la forma di questa pasta ripiena. Del 1800, sono i primi scritti che citano questo prodotto come un prodotto tipico della tradizione sarda. Più in là si è scoperto come i culurgionis di Ogliastra IGP erano utilizzati dalle ogliastrine in tre modi tradizionali: per onorare la memoria dei defunti, per offrirli al vicinato e, infine, per fare l'elemosina (visto il valore del prodotto). 

La produzione

(descrizione)

I culurgionis di Ogliastra IGP sono realizzati con pasta fresca ripiena, tipo ravioli. Il ripieno è fatto con patate, formaggio, strutto o olio Evo e menta. Il formaggio usato è un mix particolare, indicato anche nel disciplinare di produzione. La chiusura a “spighita”, ossia a spiga di cereale, è ottenuta pizzicando i due lembi del dischetto di pasta, che contengono una pallina di farcia appunto, sino a sigillarli completamente, come un ricamo prezioso, e dando così la forma a goccia a questa tipologia di pasta.

L'utilizzo in cucina

(descrizione)

I culurgionis di Ogliastra IGP se freschi si conservano in frigo coperti da uno straccio in cotone umido e sono da consumarsi entro breve tempo dalla loro realizzazione. La varietà surgelata si mantiene in freezer per molto più tempo. È un ottimo primo piatto quindi può essere servito con salse e sughi diversi tipici della tradizione culinaria sarda.