Bruzio DOP - olio EVO

Bruzio DOP - olio EVO

L'olio extravergine di oliva Bruzio DOP si caratterizza per un livello alto di polifenoli e un punteggio al panel test superiore o uguale a 6,5 (una giuria di esperti certificati che assaggia l'olio e determina le caratteristiche).

Le caratteristiche

(descrizione)

L'olio extravergine di oliva Bruzio DOP si distingue per il tipo prodotto dalle olive della fascia Prepollinica di colore verde con riflessi gialli, odore fruttato medio e sapore fruttato; e da quelle della Valle Crati: di colore dal verde al giallo, odore fruttato medio e sapore fruttato. Le olive delle Colline Joniche Presilane invece, ottengono un olio di colore giallo oro con riflessi verdi, odore fruttato delicato e sapore fruttato con aroma di mandorla dolce. Nella zona di Sibaritide, l'olio ottenuto ha colore giallo con qualche riflesso verde, odore fruttato leggero e sapore fruttato con lieve sentore di amaro.

La storia

(descrizione)

L'olio extravergine di oliva Bruzio DOP ha una tradizione molto antica risalente alla magna grecia quando venne introdotta questa coltivazione nel cosentino. Solo negli ultimi anni è diventata una cultura da commercializzare.

La produzione

(descrizione)

L'olio extravergine di oliva Bruzio DOP si produce grazie alle olive raccolte nelle diverse zone del cosentino. La molitura deve avvenire entro due giorni dalla raccolta che deve essere fatta a mano.

L'utilizzo in cucina

(descrizione)

L'olio extravergine di oliva Bruzio DOP si conserva in luoghi freschi e asciutti, lontano dalle fonti di calore di luce e da odori particolarmente forti. Per apprezzarne a pieno le qualità andrebbe consumato entro i 6-8 mesi dalla sua produzione. Grazie al suo sapore delicato e aromatico risulta perfetto per insalate, pesce alla griglia e verdure lesse.