Succo di melagrana: il benessere a gocce

Melagrana in succo e come frutto! Un po' di storia... sulla melagrana. Originario della lontana Persia e dell' Afghanistan è raffigurata fin dal terzo millennio a. C. in numerose tombe egizie, attraversa tutte le culture, comparendo in riti, racconti, simboli. Poche piante possono vantare di tante leggende e miti, come lo è la melagrana.

Pianta ad arbusto spinosa, appartenente alla famiglia delle punicaceae (dal latino punicum = cartaginese), il suo nome deriva dalla somiglianza con la mela e dalla consistenza del frutto interno composto di grani simili al mais. Questo albero è stato simbolo di fertilità nei millenni per molte popolazioni, tant'è che tra i romani, le giovani spose intrecciavano ai loro capelli, come ornamenti, i rami del melograno, e le spose turche, tuttora, lanciano a terra una melagrana e, a seconda di quanti chicchi fuoriusciranno a causa dell'impatto col suolo, quello sarà il numero di bambini che partoriranno.

Gli effetti benefici della melagrana


I suoi effetti benefici sulla salute, attribuiti dalla tradizione popolare, oggi sono confermati dalla medicina ufficiale che ne evidenzia le potenzialità terapeutiche.

Nel succo di melagrana sono presenti potenti agenti antiossidanti che agiscono sullo stato di benessere del nostro organismo ed hanno un ruolo importante nelle molteplici azioni di questo prodotto contro diverse patologie.
All'interno della spessa scorza la melagrana ha una polpa granulosa e molto succosa, per 3/4 questo frutto è composto di succo molto ricco di antiossidanti rispetto ad altri succhi, più del vino rosso e del tè verde. Nei piccoli grani succosi vi sono vitamina A ed E tanto che nell'antica Grecia veniva prescritto come antielmintico e antinfiammatorio.

Il succo del melograno è consigliato alle persone che soffrono di inappetenza, disordine gastrointestinale, cardiopatie. Il rimedio è: bere 1 cucchiaio o due al giorno di questo succo preparato con la spremitura in un mortaio dei grani e mescolato con olio di oliva. Ma non solo... Recentemente ricerche scientifiche hanno evidenziato nuove proprietà del succo del melograno infatti esso è un ottimo rimedio contro l'aterosclerosi e tutte le altre malattie cardiovascolari poichè aumenta il quantitativo di ossido di azoto sulle pareti delle arterie, limitando in tal modo il rischio di infarto del miocardio e l'altro effetto importante è che tale processo agisce come stimolante sessuale per vincere l'impotenza con un effetto simile al viagra, senza peraltro produrre le controindicazioni e gli effetti collaterali che questo farmaco produce.

La melagrana inoltre è ricchissima di polifenoli in una quantità non riscontrabile in altri frutti. Questi "enzimi" contrastano l'azione dei raggi ultravioletti (UV), che causano il cancro della pelle, interferendo nei processi di proliferazione delle cellule cancerose. È quanto affermato da studi sugli effetti antitumorali delle antocianine e tannini di cui è ricco questo frutto.

Melagrana: ottima anche in cucina 


A parte gli scopi benefici, le melagrane vengono molto usate per fare dolci, per condire primi e secondi, e come bibite. La famosa granatina, base di molti cocktail, prima veniva preparata facendo bollire per una decina di minuti esclusivamente il succo delle melagrane e miele, oggi invece viene fatta per lo più con agrumi ed essenze aromatiche. Se con la scorza integra e riposte in luogo fresco ed asciutto, le melagrane possono essere conservate anche per una settimana.

Ottima la melagrana con la carne, sia con quella di pollo, come mostra questa ricetta ananas alla piastra con insalata di pollo allo zenzero e melagrana; che con la carne di maiale: cosciotto di maiale alla melagrana con verza croccante.