Ritrovate il buonumore con la dieta del sorriso

Se siete tristi o un po’ giù di corda, ritrovate il buonumore con la dieta del sorriso!

Risulta difficile credere ad una simile affermazione ma questa è l’ultima novità in arrivo dall’Inghilterra. Chi l’avrebbe mai detto che si può essere di buonumore addirittura con una dieta?

Fermiamoci a pensare un momento alla nostra quotidianità: il lavoro, lo stress e i nervosismi di ogni giorno, non fanno altro che scatenare un’irresistibile tentazione di sgranocchiare qualcosa. Snack e altre piccole leccornie sono i cibi proibiti che vanno per la maggiore, andando a pesare sulla nostra silhouette.  

Bisogna quindi “prendere il toro per le corna” iniziando a sorridere di più, stimolando così il proprio  buonumore quotidiano. Non sono le solite leggende metropolitane o il solito “per sentito dire”, ma sono ricerche scientifiche portate avanti dal medico chirurgo, endocrinologo Salvatore Ripa.

Il dottor Ripa ha trovato il modo per stimolare la serotonina, detta anche “ormone del buonumore” perché ha un’azione positiva sull’umore.  

La serotonina, infatti, aiuta a conciliare il sonno dando il giusto riposo al nostro organismo, regola la temperatura corporea, il consumo degli zuccheri, migliora la concentrazione e il buonumore riducendo gli stati di aggressività e di angustia.

Quale dieta seguire per risvegliare la serotonina del nostro organismo? Semplice, cerchiamo dimangiare tutti quegli alimenti ricchi di vitamina B, quali cereali, lattuga, broccoli, spinaci, avocado, prugne, agrumi, ma anche latte, legumi, orzo, pomodori, carote e patate, banane, arachidi, ananas, kiwi e melanzane.

Non dimentichiamo anche il pesce che, essendo ricco di vitamina D, è un alimento basilare in particolar modo durante l’inverno, quando il nostro corpo sente gli effetti della carenza di luce solare.

La dieta qui proposta si distingue per la sua semplicità ed efficacia (si arrivano a perdere 3 o 4 chili al mese), avendo allo stesso tempo cura della nostra salute.

Per le amanti della risata e del buonumore, dunque, buona dieta a tutte!

Colazione quotidiana 
Tè verde o orzo, 6 biscotti o 4 fette biscottate con marmellata. Uno yogurt magro alla frutta.

Lunedì
Pranzo: 100 gr di pasta al pomodoro e radicchio alla griglia; 
Cena: 200 gr di spezzatino di vitello cotto al vino rosso e bietola all'agro.

Martedì
Pranzo: 100 gr di bresaola con scaglie di parmigiano, insalata verde.
Cena: 250 gr circa di spigola al cartoccio (condita con rosmarino o salvia o prezzemolo, etc...), insalata di carote, prezzemolo, basilico, limone.

Mercoledì
Pranzo
:100 gr di ricotta di pecora, asparagi lessati.
Cena: 250 gr di petto di tacchino al limone. Finocchi al forno.

Giovedì
Pranzo
: petto di pollo ai ferri e melanzane grigliate.
Cena: 200 gr di scamorza ai ferri e insalata di pomodori.

Venerdì
Pranzo: 100 gr di pasta con le vongole, rape rosse con aceto.
Cena: 250 gr di filetti di triglia cotti al vino bianco e melanzane arrosto.

Sabato
Pranzo
: 200gr di maiale magro. Fettine di zucca grigliata.
Cena: Una pizza margherita al piatto, spinaci all'agro.

Domenica
Pranzo: Ravioli al sugo, fagiolini all'agro.
Cena: 200 gr di costolette di agnello e di patate al forno.

Ogni pomeriggio 
Un frutto o uno yogurt magro alla frutta, oppure una tazza di tè verde con due biscotti o un pacchetto di cracker.

Leggi anche

Glutei sodi e in forma: metteteli a dieta

Dieta Dukan: la dieta delle Star