Ritrova il benessere con le proprietà dei semi naturali

Sentiamo tanto discutere sulle eccezionali proprietà curative contenute da alcune piante, comunemente conosciute come erbe o piante medicinali. Per non parlare di quegli alimenti ricchi di vitamine, fondamentali per il nostro organismo o semplicemente ideali per la nostra bellezza. Ma quando li mangiamo, dei semi poi che ne facciamo? Il discorso sulle proprietà dei semi non è così diffuso rispetto a quello delle erbe medicinali o degli alimenti funzionali al nostro organismo.

Abbiamo, dunque, deciso stavolta di avere un occhio di riguardo per le proprietà di alcuni semi e fornirvi una serie di indicazioni per avere un quadro più chiaro e approfondito sull’argomento. Buona lettura!

- Avete presente quei piccoli semini di forma schiacciata che scartate quando tagliate e pulite una zucca? Bene, evitate di cestinarli perché sono un efficace rimedio contro i vermi. I semi di zucca permettono ai vermi di staccarsi dalle pareti intestinali, favorendone l’espulsione. Inoltre, sono un toccasana per chiunque sia soggetto a cistiti o a generali infiammazioni del sistema urinario.

- I semi di karité sono un elemento unico per la bellezza della nostra pelle. Molte delle creme utilizzate in gravidanza, in allattamento o ancora durante le diete sono a base di burro di karité, un composto realizzato appunto con questi piccoli chicchi. La motivazione è molto semplice: i semi di karité hanno proprietà emollienti, nutritive, protettive, antinfiammatorie e sono ottimi contro le smagliature, il rilassamento e la secchezza della pelle. Persino il mondo degli sportivi ne fa un uso frequente: le creme con burro di karité aiutano l’eliminazione delle tossine dal muscolo permettendo un veloce riscaldamento che apporta benefici sull’intera massa muscolare.

- Per chiunque opti per un rimedio naturale contro ansie e stress, i semi di papavero sono la scelta giusta grazie al loro contenuto di calcio, manganese, omega 6 e vitamina E. Il calcio soccorre al classico  problema delle donne in menopausa: è un valido aiuto per mantenere la robustezza delle ossa; mentre il manganese riesce a tenere sotto controllo il livello degli zuccheri nel sangue e combatte la dannosa azione dei radicali liberi.

- Chi di voi non ha mai cucinato con l’olio di semi di girasole? Forse non sapendolo, con i semi di girasole, abbiamo usato in cucina un forte alleato contro stress, arteriosclerosi e colesterolo, aiutando il nostro organismo a prevenire malattie cardiovascolari e cardiache.

- Per chi è sempre un po’ nervosetto, invece, un ottimo suggerimento sono i semi di canapa. Questo perché i semi di canapa contengono gli 8 amminoacidi essenziali per il rinnovo cellulare. Ecco il motivo per cui sono ideali per la prevenzione di vari problemi quali artrosi, asma, sinusite e tracheite, o anche arteriosclerosi, colesterolo, acne, eczemi e problemi cardiovascolari.

- Quante di noi donne, poi, non sono ricorse almeno una volta ai semi di lino per dare quel tocco in più di morbidezza e protezione ai nostri capelli? I semi di lino, infatti, sono conosciuti per le loro proprietà emollienti e protettive, proprietà eccellenti per fare shampoo, oli o creme per il corpo. I semi di lino, però, hanno altre eccellenti qualità nascoste. Sono una mano santa, ad esempio, anche per curare infiammazioni interne (come la  cistite ad esempio) ma anche irritazioni cutanee. Per la prevenzione della stipsi, inoltre, non è sempre necessario ricorrere a drastici o bizzarri rimedi. Basta alternare al comune olio di oliva, l’olio di semi di lino: l’Omega 3, l’Omega 6 e 9 presente nei semi di lino, infatti, aiuta a risolvere il problema della stitichezza e  migliorano il metabolismo.

Beh, che dire, madre natura non ci fa mancare proprio niente per la nostra salute e benessere fisico, basta semplicemente imparare a conoscerla e scoprirla pian piano.

Leggi anche:

I rimedi naturali per essere sempre in forma

Tisana rilassante contro lo stress

Ritenzione idrica da drenare