Panino in Pausa Pranzo per un Pasto Completo e Leggero

Un gustoso panino in pausa pranzo


Se ben studiato, il solito panino mangiato di fretta in pausa pranzo può diventare un pasto completo e leggero.

Purtroppo è la verità. Quando si lavora, specie a pranzo e durante la settimana, mangiare con ordine ed evitare aumenti di peso o noiose ripetizioni dello stesso identico piatto, non è semplicissimo. Ma se si punta sui panini… tutto cambia. Una varietà infinita di condimenti e di colori vi daranno la sensazione di cambiare pasto ogni giorno, nutrendovi con tutto quello di cui l’organismo ha bisogno. Perché il panino equivalga a un perfetto pasto completo, però, bisogna tener conto di qualche piccolo consiglio.

Per sostituire degnamente un pasto, un panino in pausa pranzo deve fornire circa 500 calorie, e considerando che una rosetta media ne offre più di duecento, i ripieni vanno evidentemente dosati con cura. Ciò significa che la quantità corretta di formaggio si aggira intorno ai 30-40 grammi, mentre il condimento principe, ovvero il pollo, la fesa di tacchino, il roastbeef o qualsiasi altro salume vogliate metterci… deve restare sui 50 grammi.

Panino in pausa pranzo: cosa dicono i nutrizionisti


[caption id="attachment_25339" align="alignnone" width="800"] Panino soffice[/caption" /]

Secondo i nutrizionisti, anche una piccola frittata, o una fetta di carne panata tra due fette di pane integrale è un ottimo pasto completo, mentre, se siete sportivi o non v’importa troppo di una linea perfetta potrete sbizzarrirvi con dosi maggiori di grana, stracchino, robiola o quant’altro.
Naturalmente, copiose quantità di salse come maionese, senape e ketchup, andrebbero rigorosamente evitate da chi è a dieta, mentre quantità modiche che insaporiscono il vostro panino senza che gli ingredienti affoghino, vanno sempre bene.

Sbagliare le dosi è infatti il motivo per cui i panini a volte appesantiscono e sono di difficile digestione. Dunque un consiglio… da ora preparate i vostri panini in casa perché, come scoprirete, se ne possono fare a centinaia e tutti deliziosi. I panini dei bar sono sempre composti da tanto pane, poche proteine, la fettina di prosciutto o di formaggio è spesso smilza, e c’è una solitaria foglia di insalata, a volte persino appassita.