Il Pomodoro: Caratteristiche, Ricette e Varietà

Il pomodoro è uno degli ortaggi più diffusi nelle nostre tavole ed è certamente quello che incarna maggiormente l’idea di dieta mediterranea. Con l'aiuto del nostro esperto di prodotti di stagione, Alessandro Di Pietro, cercheremo di suddividere il pomodoro in base alle varietà, dando dei consigli sugli usi e impieghi che questo ortaggio può avere, dedicando una sezione alle ricette con il pomodoro. 'Occhio al Prodotto'!

Pomodoro caratteristiche: semina e raccolta


Il pomodoro non è originario delle nostre terre, eppure molte sono le ragioni per considerarlo il protagonista nel nostro orto. Per chi è alle prime armi, sappiate che prima di piantarlo è bene aspettare che il clima si riscaldi (almeno fino ai 23° C), per riprodurre quello del Sudamerica, la regione in cui il pomodoro ha avuto origine. In Italia si raccoglie solitamente tra luglio e settembre, stando attenti a non far mai mancare l’acqua e preferendo terreni umidi che impediscano l’asfissia delle radici.

Solitamente, soprattutto nelle regioni meridionali, si preferisce il trapianto delle piantine, ma se opterete per i semi, ricordatevi di iniziare l’aratura già a settembre. In entrambi i casi, si può predisporre il terreno arricchendolo con concimi a base mineraria, per esempio con potassio, azoto, fosforo e calcio.

Le varietà del pomodoro




Anche se i pomodori sono facili da trovare in ogni periodo dell’anno, hanno in realtà una loro stagione ideale: da Maggio fino ad Ottobre. Le varietà del pomodoro sono talmente numerose che elencarle tutte, senza diventare noiosi, è praticamente impossibile. Meglio suddividerle dunque in base alla forma.

pomodori ciliegini sono piccoli e tondi, ideali da gustare a crudo, come stuzzichino, magari serviti in spiedini con ciliegine di mozzarella.Il pomodoro ciliegino, è un ortaggio ormai affermato ed è presente sul mercato durante tutto l’anno.

È diffuso maggiormente nelle regioni dell’Italia meridionale, soprattutto in Sicilia, dove trova il suo clima favorevole.Questa tipologia di pomodoro si può degustare come antipasto o più di frequente in insalata, intero o tagliato a metà, alcuni utilizzano questa varietà di pomodoro anche come frutta perché la sua polpa è particolarmente dolce.

pomodori ramati sono tondi e di diverse dimensioni, si possono consumare sia a crudo sia per sughi veloci.I pomodori ramati prendono questo nome perchè si trovano sui rami di un grappolo.

pomodori costoluti prendono questo nome per la presenza di numerose “coste” sul frutto, sono saporiti con pochi semi e molta polpa. I pomodori costoluti sono perfetti per gustose insalate e bruschette, oltre che crudi possono essere farciti o utilizzati cotti per sughi.

pomodori cuore di bue sono molto simili ai pomodori costoluti, sono ricchi di polpa e poveri di semi sono perfetti per gustose insalatone.

pomodori di San Marzano sono caratterizzati da una forma allungata, sono i pomodori giusti per una passata o per preparare conserve. I pomodori san Marzano per via della loro polpa soda e il sapore superlativo, sono ottimi anche in insalata.Il pomodoro San Marzano è coltivato soprattutto nella regione Campania, in particolare nelle provincie di Napoli e Salerno, dove trova un clima temperato-caldo favorevole alla crescita.

pomodori perini hanno una forma allungata e una buccia robusta. La loro polpa soda rendono i pomodori perini, come i San Marzano, ottimi per le passate.

pomodori sardi sono tondi, lisci e di colore rosso con screziature di verde. Sono pomodori invernali, molto saporiti e vanno consumati perlopiù crudi.

Il pomodoro Sun Black: le caratteristiche




Il pomodoro Sun Black è una nuova varietà di pomodoro, dalla buccia nera e la polpa rossa, nato da un progetto interuniversitario dell'università di Viterbo..
Questo particolare tipo pomodoro, assolutamente non ogm, è totalmente nero, particolare colorazione che gli deriva da un alta concentrazione di antociani. Non va confuso quindi con il pomodoro Nero di Crima, la cui particolare colorazione, sempre piuttosto scura, deriva da una degradazione chiamata green flash.
È proprio l'alta presenza di antociani a rendere il Sun Black un alimento prezioso per la salute. Gli anticiani sono infatti dei pigmenti straordinariamente antiossidanti, che disattivano l'azione instabile dei radicali liberi, causa di tumori e malattie degenerative come l'alzheimer.

Pomodoro: consigli d’acquisto


Per questi ortaggi valgono le stesse regole di tutti gli altri: evitate di acquistare pomodori ammaccati, sceglieteli ben sodi e con la buccia liscia. Provate anche ad annusarli, se sentite un buon odore di foglia i pomodori sono ok.

Come si conservano i pomodori?


I pomodori maturi, o vicini al grado di maturazione, si possono tenere in un cestino a temperatura ambiente per 3-4 giorni. Se sono già pronti, ma intendete utilizzarli in un secondo momento, meglio riporli nella parte meno fredda del frigorifero. Li avete acquistati non proprio maturi? Chiudeteli in un sacchetto di carta e lasciateli a temperatura ambiente.
Attenzione però...Lasciarli non vuol dire dimenticarli!!

Come pulire i pomodori?


Molte ricette con i pomodori prevedono che, prima di utilizzarli, vadano pelati. Per farlo in tutta facilità, è sufficiente sbollentarli al massimo per due minuti (ma senza esagerare, altrimenti diventano troppo molli), scolarli e immergerli in una bacinella di acqua ghiacciata.

In altre ricette, oltre che pelarli, i pomodori vanno privati dei semi: facilissimo. Tagliateli a metà e quindi a spicchi, dopodiché eliminate i semi con un cucchiaino.Se poi avete uno scavino, l’operazione risulterà ancora più semplice.

Se dovete affettarli per un’insalata, fatelo con un coltello a lama seghettata. Che li vogliate cuocere o impiegare a crudo, i pomodori vanno comunque sempre ben lavati. Se non volete che vi si riempiano di acqua, però, fatelo prima di togliergli il picciolo.

I possibili impieghi del pomodoro


Il pomodoro, è proprio il caso di dirlo, è un pomo realmente d’oro, tante sono le sue virtù, sfruttabili in mille occasioni.Caratteristiche, proprietà, segreti e possibili impieghi per la casa, la salute e la bellezza.

Bellezza


Toccasana per la pelle grassa e impura: la sola polpa, senza semi e acqua, applicata sul viso per 20 minuti è una maschera ad azione levigante e idratante a effetto immediato.

Contro i punti neri, fate bollire per 15 minuti 2 cucchiai di farina d’avena in poca acqua, unite la polpa di un pomodoro e 1 yogurt e, resistendo alla voglia di mangiarvelo, applicate l’impasto sul viso per mezz’ora, poi risciacquate con acqua fredda.

Per i brufoli, basta una fettina applicata direttamente sulla pelle, o una “crema” di pomodoro e miele, o ancora una fettina e del pane ammollato in acqua calda.

Per avere mani belle e morbide strofinate sopra la metà di un frutto, lasciate asciugare all’aria e poi sciacquate con acqua appena tiepida.

Un fantastico scrub: tagliate la parte superiore di un pomodoro rotondo in modo da ottenere una specie di cappello. Prendetela per le foglioline e poggiatela sopra a dello zucchero semolato fine. Ora, passate su tutto il viso con movimenti circolari e lasciate asciugare per dieci minuti. Infine sciacquate con acqua fredda.

In casa


Ponete una manciata di foglie della pianta di pomodoro in uno o più recipienti per tenere lontane le zanzare. Per eliminare le macchie di verderame dall’ottone, basta strofinare la polpa di un pomodoro maturo e poi sciacquare e lucidare con un panno di lana.
Per prevenire la muffa nella bottiglia di passata una volta aperta, mettetela in frigo capovolta.
Poiché anche ai cuochi provetti può capitare di scottarsi in cucina, prima di sconvolgere il vicinato con urla e imprecazioni, provate a mettere sulla parte dolorante una fetta di pomodoro fresco.

Salute


Il pomodoro è un vero e proprio concentrato di salute anche grazie alla presenza di fibre e acidi organici che stimolano l’appetito, facilitano la digestione e rigenerano i tessuti. Ottima fonte di vitamina C, Betacarotene (vitamina A) e vitamine del gruppo B. Contiene il famoso Licopene, un antiossidante che protegge le cellule e i tessuti dall’azione dannosa dei radicali liberi, responsabili dei processi d’invecchiamento e malattie tumorali. Le foglie schiacciate, applicate direttamente, aiutano ad alleviare le punture d’insetto.

Curiosità


Una varietà di pomodoro originario delle isole Galapagos, il Kumato, è considerato un potente afrodisiaco. Lo prova l’intensa attività sessuale delle tartarughe del luogo che, anche se molto lentamente, lo “fanno” molto di più delle altre specie.
I ricercatori dell’istituto di Chimica Biomolecolare del Cnr di Pozzuoli, hanno scoperto che si possono riciclare gli scarti del pomodoro per produrre buste ecologiche biodegradabili.
Un tempo il pomodoro non era ritenuto commestibile ed era coltivato a solo scopo ornamentale
Alla fine del Rinascimento, nel XVI secolo, era considerato un afrodisiaco e veniva utilizzato nella preparazione di pozioni e filtri magici.
In Francia aveva preso l’appellativo di “Pomme d’amour” e in Inghilterra “Love apple”: un chiaro riferimento alla sessualità. In seguito il nome fu sostituito con il termine di origine azteca “Tomato”. In Italia, però, è rimasto il buon vecchio “Pomo d’oro”.

Ricette con il pomodoro




Chi mai avrebbe pensato che un intero paese potesse identificarsi in un ortaggio come il pomodoro? Ebbene, noi italiani siamo davvero sinonimo di buon pomodoro, lo mettiamo dappertutto e lo usiamo in migliaia di preparazioni!

Alessandro Circiello ci consiglia una ricetta estiva e veloce a base di pomodori ripieni di cannolicchi, fave e pecorino.

Con Daniele e Franca impariamo anche a fare la conserva di pomodoro fatta in casa.

Una delle ricette più semplici da preparare sono sicuramente gli Spaghetti al pomodoro e basilico d.o.c

Pomodori farciti con il tonno: una ricetta sfiziosa, leggera, veloce... e soprattutto mediterranea!

Ricette per conservare a lungo il pomodoro: pomodori secchi sott'olio.

Altre ricette con il pomodoro


Cheesecake salata con gelèe di pomodoro

Mousse di pomodori

Pane al pomodoro