I 10 modi per migliorare una dieta

A volte non si ha ben chiaro come impostare una dieta o, perlomeno, cosa fare per migliorarla. Spesso, poi, accade di dedicarsi a diete fai da te che non fanno altro se non danno alla vostra salute. È per questo che di seguito vi diamo alcuni semplici suggerimenti su come migliorare la vostra dieta, non solo per dimagrire in fretta ma anche per sentirsi meglio sotto il profilo salutistico.

Mangiare più frutta e verdura
L’avrete sentito dire più e più volte di mangiare frutta e verdura durante una dieta. Ma questo è davvero un punto fondamentale per affrontare un regime alimentare sano oltre che dietetico. Frutta e verdura contengono moltissime vitamine, minerali e antiossidanti (includendo carotenoidi, vitamina C, potassio, zinco e acido folico). Il consiglio è cercare di rendere ogni giorno le portate in tavola più colorate possibile, ricche di vari tipi di frutta e verdura da mangiare come zuppe, salse, insalate, frullati o dessert.

Inserite nella dieta i grassi insaturi…
Un apporto di grassi insaturi nella propria dieta è importante, perché aiuta ad abbassare il livello di colesterolo cattivo nel sangue. Anzi, alcuni di essi hanno un’azione protettiva proprio sul colesterolo buono. Potete trovare i grassi insaturi nelle noci, nei semi, nell’avocado e nell’olio d’oliva.

…e l’Olio Omega-3
Gli oli (o acidi grassi) Omega-3 sono dei potenti agenti antinfiammatori che contribuiscono alla protezione del cuore e delle articolazioni, aiutando anche a mantenere attiva la mente. Questa tipologia di olio si trova nel pesce grasso come il salmone, nei semi di lino, noci, olio di oliva e verdure crude. Cercate di mangiare due porzioni a settimana di alimenti contenenti gli acidi grassi Omega-3.

Riducete il consumo di grassi saturi e trans
I grassi saturi sono reputati una delle maggiori cause per lo sviluppo di malattie cardiache, a causa della loro capacità di aumentare i livelli di colesterolo cattivo nel sangue, riducendo al contempo quello buono. I grassi saturi si trovano principalmente nei grassi animali, per cui basterà eliminare il grasso dalla carne o acquistare dei tagli più magri. I grassi trans, invece, sono grassi modificati chimicamente, ritenuti dannosi per la salute al pari (se non di più) di quelli saturi. Sono i grassi presenti soprattutto nei prodotti alimentari di massa in vendita nei fast food, che le multinazionali utilizzano per il loro costo inferiore. Basterà, quindi, eliminare dalla dieta tutti quei prodotti preconfezionati o alcuni cibi troppo elaborati. Ricordate, in ogni caso, di controllare sempre le etichette dei prodotti che acquistate.

Non dimenticate mai di fare colazione
Numerose ricerche hanno dimostrato che chi, di solito, fa una ricca colazione tende ad essere più magro di chi invece la salta. C’è una grande varietà di alimenti con cui iniziare la giornata in modo sano e dietetico come cereali integrali, frutti di bosco, torte di riso, frutta o del semplice pane tostato con marmellata senza zuccheri aggiunti.

Controllate l’apporto di sale
Un eccesso di sale nelle pietanze può causare problemi di pressione alta, che a sua volta ha ulteriori ripercussioni sulla salute, come la formazione di coaguli di sangue. Non serve solamente limitare l’uso del sale in cucina, ma è bene anche prestare attenzione al sale contenuto negli alimenti che talvolta crediamo salutari, come ad esempio le minestre in scatola o i piatti già pronti.

Aumentate l’assunzione di fibre
Per aumentare l'apporto di fibre basterà mangiare più frutta, verdura e cereali integrali, ma se aggiungiamo anche i legumi possiamo essere sicuri di andare a segno. L’ideale sarebbe assumere sui 18 g di fibre al giorno. Le fibre, inoltre, aiutano a proteggere l’organismo da varie malattie quali il cancro intestinale, diverticolosi e stitichezza.

Non dimenticare di bere…
La soluzione ideale sarebbe bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno. L’acqua, infatti, è un ingrediente vitale per il benessere e la funzionalità dell’organismo…dopotutto il 60% del nostro corpo è costituito da liquidi. La disidratazione può causare stanchezza, scarsa concentrazione, arrivando ad influenzare addirittura l’aspetto fisico.