HULA-FIT: il fitness della donna che ama divertirsi

A volte la palestra può essere vista come una specie di supplizio, specie quando la si identifica con esercizi monotoni e attività poco entusiasmanti come quelle con i pesi e attrezzi. Il pensiero dei chili di troppo, l’ansia di perdere peso e quei noiosissimi macchinari non fanno altro che pesare sulla voglia di dedicarsi al fitness. E troppo spesso finiscono per diventare un deterrente e fiaccare ogni buona intenzione.

Per fortuna che esiste il circuito del “funny-fitness”, un mondo che racchiude una serie di attività sportive che hanno lo scopo di tonificare il nostro corpo ma con divertimento.

Nuova disciplina di moda già da un paio d’anni è l’HULA-FIT, un modo semplice e divertente di fare fitness, sponsorizzato da molte star hollywoodiane del calibro di Beyoncé e Charlize Theron.

Ma che cos’è in realtà l’Hula Fit? Semplicissimo, è il fitness che si esegue con il famoso cerchio dell’hula-hoop. Ve lo ricordate? Il passatempo con cui ogni bambina si è divertita almeno una volta nell’infanzia.

È piuttosto curioso vedere un gioco come l’hula-hoop, comparso negli anni ’50 e tornato di moda nei ’60, divenire una delle nuove frontiere del fitness moderno.

Per non parlare poi degli evidenti risultati che con l’Hula-Fit si possono raggiungere.

Pensate, in soli 10 minuti di esercizio, si perdono dalle 50 alle 100 kcalorie.

Anche la durata delle lezioni è molto flessibile e funzionale alle esigenze e agli impegni di ogni mamma o donna in carriera. Ogni lezione può durare, infatti, dai 30 ai 60 minuti e si articola in quattro differenti fasi per permettere un lavoro completo su tutti i muscoli del corpo:

Prima Fase è impostata sul riscaldamento della muscolatura;

Seconda Fase è centrata interamente sulla capacità di saper roteare l’hula-hoop con braccia, gambe, collo e naturalmente bacino fino a creare delle vere e proprie coreografie;

Terza Fase continua con un uso del cerchio come sostegno per piegamenti e squat;

Quarta Fase si conclude con il classico defaticamento e streching.

Prerogativa dell’Hula-Fit e, dunque, del tonificarsi con divertimento, è la musica. Sullo sfondo di artistiche coreografie suona una trascinante e coinvolgente musica dalle cadenze latino-americane, dance o funky, su cui tenere il ritmo dell’hula-hoop.

Con l’Hula-Fit si torna per un momento ad assaporare la nostra infanzia, i nostri giochi e la nostra voglia di svago. In più concede l’importante opportunità di tenersi sempre in forma, soprattutto nei punti critici, con divertimento. Cosa si può pretendere di più dal fitness? 

 

Leggi anche:

Arriva l'estate: tornate in forma con l'acquagym

Si chiama Boot-Camp la nuova frontiera del fitness