Dimagrire in fretta ma riprendere peso? Ecco i 5 motivi

A volte è semplice dimagrire con una dieta, ma poi riusciamo a mantenere il peso forma? Persino celebrità come Kirstie Alley, Janet Jackson e Oprah Winfrey hanno risentito di alcune conseguenze post-dieta. Le star americane, infatti, non sono riuscite a mantenere la nuova linea riprendendo subito alcuni chili.

Perdere peso con una dieta non significa essere arrivati al traguardo, ma semplicemente a metà dell’opera. Secondo uno studio pubblicato nell’agosto 2011 dall’American Journal of Preventive Medicine, una volta che si perde peso, non è possibile tornare alle vecchie abitudini alimentari. Il rischio è di recuperare i chili persi o, peggio ancora, di prenderne altri.

Studi recenti hanno segnalato come solo il 5-10 per cento delle persone che sono riuscite a perdere peso, lo hanno mantenuto in seguito. Nuove ricerche, poi, sostengono come gli ormoni che aiutano a regolare l’appetito, una volta educati al nuovo stile dietetico, possono restare alterati fino a un anno dopo la perdita di peso.

Michele Olson, professore di scienze motorie presso Auburn University (Alabama), spiega in 5 punti perché è così difficile mantenere il peso dopo una dieta e come possiamo evitarlo.

1. Il nostro corpo è cablato per combattere la fame
È il caso di ringraziare i nostri antenati per questo fenomeno. Dopo varie carestie del passato, i nostri corpi sono ancora programmati per reagire a un deficit calorico. E nel caso delle diete, una mancanza di calorie fa scattare nell’organismo un meccanismo di difesa volto alla sua protezione. Olson spiega: “I nostri corpi sono stati progettati per immagazzinare energia in modo efficiente. Quindi anche se in sovrappeso decidiamo di metterci a dieta, il corpo essendo in sintonia con lo stile alimentare avuto finora, reagisce all’improvvisa carenza di cibo e innesca dei meccanismi difensivi che impediscono uno stato di denutrizione”. La soluzione è controllare le porzioni, mangiare sano ed equilibrato senza saltare gli spuntini, così da scansare la fame e tenere sotto controllo le reazioni del corpo.

2. La perdita di peso cambia le esigenze del metabolismo
Si può parlare di un’arma a doppio taglio: meno si mangia, meno si ha bisogno di calorie. Quindi una volta iniziata una dieta a basso contenuto calorico il nostro corpo si è stabilizzato su quel determinato standard di calorie. “Se con una dieta consumiamo 1800 calorie al giorno per perdere 4 chili, il nostro nuovo corpo potrebbe aver bisogno solo di 1800 calorie per mantenere il nuovo peso. Con un peso più basso, l’organismo richiede meno energia per il suo sostentamento. La soluzione è massimizzare ogni caloria pianificando un piano per il futuro e fare scorta di alimenti che saziano, ma non fanno ingrassare.

3. Fitness e routine
Quando pratichiamo del fitness in maniera costante, il nostro corpo si adatta a quei determinati ritmi, non riuscendo più a perdere altre calorie. “Quando in palestra si eseguono sempre gli stessi esercizi, il nostro corpo impara quei movimenti fin quando non diventano così naturali che non ha bisogno di alcuno sforzo per eseguirli”. La soluzione è alternare gli esercizi rendendo il vostro allenamento diverso di volta in volta. In questo modo eviterete anche di annoiarvi con i soliti esercizi di routine.

4. A dieta ma con i tempi giusti
Non è possibile stare a dieta per sempre e se si eliminano alcuni alimenti per perdere peso, quando ricominciamo a mangiarli, potrebbero causare un aumento di peso. Di solito in molte diete pane, pasta, patate e altri carboidrati sono assolutamente da escludere. Un modo sicuramente efficace e veloce per perdere peso. Ma che succede quando ricominciamo a mangiarli? L’ago della bilancia sicuramente se ne risentirà “Non è una buona idea tagliare fuori dalla nostra dieta un intero gruppo alimentare” spiega Olsen. “È molto meglio ridurre il totale delle calorie da tutti i gruppi alimentari in maniera moderata, così da limitare anche la voglia di questi alimenti”.

5. Le vecchie abitudini sono dure a morire
Uscita con gli amici? È difficile resistere alle vecchie abitudini alimentari ora che avete perso peso. A volte si pensa che un semplice biscotto o una porzione di patatine fritte sono una giusta ricompensa per i moltissimi sforzi che abbiamo fatto durante una dieta. Cercate invece di dare il buon esempio agli amici ordinando un cocktail analcolico o qualcosa di leggero ma nutriente. Mantenere il peso forma ottenuto non significa che non ci si può concedere qualche peccato di gola una volta ogni tanto ma certo, l’importante è che non diventi un’abitudine.