Dieta Senza Carboidrati: una Ricerca Indaga Sugli Effetti

Dieta senza carboidrati: è sempre la scelta giusta?


Seguire una dieta, o meglio, un'alimentazione povera di carboidrati, evitando pane e pasta per perdere i chili di troppo, sembra aumentare il rischio di infarto.

Queste le evidenze di una ricerca condotta da un gruppo di scienziati del Beth Israel Deaconess Medical Center sugli effetti di una dieta senza carboidrati. Un'indagine pubblicata sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences dai risvolti allarmanti per moltissime persone che decidono di seguire una dieta priva o povera di carboidrati. L'avviso della ricerca ribadisce l'importanza di seguire una dieta moderata e bilanciata.

Come di ogni altro alimento, il nostro organismo ha bisogno anche di pane e pasta, talvolta penalizzati in alcuni modelli dietetici dimagranti.

In sostanza l'assunto è "no alle diete dimagranti super intensive"; tutto serve, tutto è indispensabile (naturalmente parliamo di quei macronutrienti composti di proteine, lipidi e carboidrati, che rappresentano gli ingredienti principali della dieta e sono materia fondamentale con il quale è costituito il nostro corpo).

L'abitudine di mangiare molta carne, uova e formaggi nelle diete più comuni, evitando i carboidrati, causa malattie e danni alle arterie. Il motivo potrebbe risiederebbe nella natura della dieta povera di carboidrati, che influisce sul modo in cui le cellule del midollo osseo puliscono le arterie dai depositi di grasso.

Vale davvero la pena, allora, seguire una dieta drastica e pericolosa, come una dieta senza carboidrati, per perdere velocemente qualche chilo?