Dieta Mediterranea: la nostra dieta del cuore

La dieta Mediterranea è, a detta di nutrizionisti e studiosi di tutto il mondo, una delle diete migliori non solo per dimagrire ma anche per la salute del nostro organismo, in particolare del cuore.

Questa dieta prevede un'alimentazione varia ed equilibrata, che rimanda alla tipica cucina mediterranea basata su cereali, legumi, carne e pesce, uova, latticini, frutta e verdura fresca. Alimenti essenziali per una nutrizione bilanciata e completa, tradizionalmente utilizzati nella cucina dei paesi che affacciano sul Mar Mediterraneo.

Moltissime diete prevedono frutta, verdura, pesce, cereali integrali ma non tutte riescono a fornire all'organismo il giusto apporto nutrizionale, mettendo a rischio la salute del cuore o, talvolta, sottoponendolo al rischio di vere e proprie malattie cardiovascolari.


I benefici della dieta Mediterranea


Le numerose ricerche svolte a proposito hanno rilevato che la tradizionale dieta Mediterranea riduce il rischio di malattie cardiache. Uno studio eseguito su oltre 1,5 milioni di adulti sani ha dimostrato che, seguendo correttamente la dieta Mediterranea, si riduce il rischio di morte provocato da cancro e malattie cardiache, così come anche l'incidenza di Parkinson e di Alzheimer.

È, inoltre, fondamentale sapere per le persone che decidono di mettersi a dieta, che la Mediterranea è uno dei modi più soddisfacenti e semplici per mangiare in modo sano. Una dieta, insomma, che non incide in modo sconvolgente sulla propria routine o abitudini quotidiane.

Gli alimenti della dieta Mediterranea


La dieta Mediterranea punta principalmente la sua attenzione su alimenti a base vegetale, come frutta e verdura fresche, cereali integrali, legumi e noci. È fondamentale sostituire il burro con grassi sani come quelli contenuti nell'olio d'oliva, e utilizzare erbe aromatiche e spezie, al posto del sale, per insaporire i piatti.



Limitate la carne rossa a non più di un paio di volte al mese; mentre è consigliabile mangiare pesce e carne bianca almeno due volte a settimana. Per gli amanti del vino, la dieta Mediterranea consente di bere, naturalmente con moderazione, un bicchiere di vino rosso.

La dieta Mediterranea riconosce anche l'importanza di essere fisicamente attivi, godendosi i pasti con famiglia e amici.

Frutta, verdura, noci e cereali nella dieta Mediterranea


La dieta Mediterranea comprende frutta, verdura e cereali in quantità. I popoli della Grecia, ad esempio, consumano una media di sei o più porzioni al giorno di frutta e verdura, ricche di antiossidanti naturali.

Nelle regioni del Mediterraneo è molto diffuso il grano che, in genere, contiene pochissimi grassi saturi o trans (grassi non sani). Il pane diventa così una parte importante della dieta, e viene consumato da solo o accompagnato con olio di oliva.



Le noci sono un altro componente essenziale della dieta Mediterranea. Ricche di grassi insaturi (grassi sani), le noci aiutano a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e abbassano i livelli di colesterolo ematico.

Ma, dal momento che le noci sono anche ricche di calorie, non dovrebbero essere consumate in grandi quantità (in genere non più di una manciata al giorno).
Per una migliore nutrizione, evitate noci candite o salate.