Come Smettere di Russare con i Consigli Giusti

Come smettere di russare con le cure e i rimedi giusti è, talvolta, la soluzione per risolvere non poche difficoltà interpersonali.


Uno dei problemi comuni e, spesso, presenti in ogni casa è quello del russare. Smettere di russare è uno dei traguardi che molti vorrebbero raggiungere, non solo per per la serenità di coppia ma soprattutto per una questione di salute.

Russare, infatti, può causare problemi di salute di vario genere, tra cui notti agitate che non garantiscono all'organismo di raggiungere le ore di sonno di cui ha bisogno.

Questo può causare irritabilità, stanchezza diurna e, nel 75% dei casi, le persone che russano soffrono di apnea ostruttiva del sonno, una condizione in cui la respirazione viene interrotta, durante il sonno, per brevi periodi. È quest'ultima una sindrome che aumenta il rischio di sviluppare malattie cardiache. A confermarlo è Daniel P. Slaughter, MD, un otorinolaringoiatra esperto nella condizione clinica del russare presso il Capital Otorinolaringoiatria di Austin, Texas.

Sostiene, inoltre, Slaughter che smettere di russare non migliora solamente la salute di chi ne soffre, ma anche del suo partner. Russare durante il sonno, spesso, tiene sveglio il proprio compagno per buona parte della notte o, comunque, non consente un sonno continuato e tranquillo. Ciò può portare a rifugiarsi in camere da letto separate, facendo sorgere seri problemi relazionali.

È il caso, allora, di prendere provvedimenti e capire come smettere di russare. La soluzione raccomandata è quella di rivolgersi ad un otorinolaringoiatra. Ma se il vostro russare non è poi così profondo e accentuato potreste provare a seguire i semplici consigli e rimedi che vi proponiamo di  seguito.

Dormire nella giusta posizione per smettere di russare




Il primo passo da fare per smettere di russare è scegliere la posizione più indicata quando ci addormentiamo. Dormire sdraiati sulla schiena, ad esempio, è sconsigliato perché la base della lingua tocca sulla parete posteriore della gola, causando quel suono vibrante del russare durante il sonno. Dormire su un fianco può aiutare a prevenirlo.

Potrebbe aiutare, inoltre, reclinare il letto mantenendo così la testa alta ed estesa che apre i passaggi delle vie aeree nasali, aiutando a prevenire il russare.

Perdere peso per smettere di russare




Il sovrappeso è uno dei fattori più comuni per chi è solito russare durante il sonno. È proprio per questo motivo che si consiglia, in molti casi, di perdere quei chili di troppo dannosi per la salute.

Slaughter sostiene che L'aumento di peso intorno al collo può stringere il diametro interno della gola, rendendo più probabile il collasso durante il sonno e il russare. La perdita di peso, però, aiuta alcune persone ma non tutti. Le persone magre anche sono solite russare. In questo caso è consigliabile rivolgersi ad uno specialista.

Evitare alcolici per smettere di russare




Quante volte vi sarà capitato di russare più del solito dopo una serata in cui avete esagerato con gli alcolici. Questo accade perché l'alcol riduce il tono dei muscoli nella parte posteriore della gola, favorendo il russare.

Assumere alcolici 4 o 5 ore prima di andare a dormire comporta un elevato rischio di trascorrere un'intera notte russando. Non sarà certo un bicchiere di vino o un cocktail a disturbare il vostro sonno ma, ad ogni modo, è sempre consigliabile limitarne l'assunzione.

Liberate le vie nasali per smettere di russare




Se il problema del russare proviene dal naso, è molto probabile che liberando le vie nasali aiuti a risolverlo. Slaughter afferma: Immaginate un tubo da giardino molto stretto. Se il tubo è flessibile, l'acqua che vi passerà al suo interno scorrerà più velocemente. I passaggi nasali funzionano in modo simile. Se il naso è ostruito, ad esempio, a causa di un raffreddore o allergia, il passaggio dell'aria provocherà il russare.

Una doccia calda prima di andare a letto può aiutare a liberare il naso, sostiene Slaughter. Come anche praticare degli sciacqui nasali con acqua salata. In alternativa potete ricorrere a specifici cerotti, acquistabili in farmacia.

I cuscini giusti per smettere di russare




A volte capita di scoprirsi, da una notte all'altra, dei russatori provetti e non sapersi spiegare il motivo. Avete mai pensato che il vostro russare potrebbe dipendere dal cuscino che utilizzate?

Spesso possono trovarsi nel cuscino (o in camera da letto) degli allergeni, che contribuiscono a russare. Gli acari della polvere si accumulano nei cuscini e possono causare reazioni allergiche che provocano il russare.

Il consiglio è di sostituire ogni sei mesi il cuscino (o perlomeno pulirlo accuratamente) per mantenere gli acari della polvere e gli allergeni sotto controllo. È consigliabile, inoltre, tenere gli animali domestici fuori dalla camera da letto, dal momento che il loro pelo potrebbe provocare non poche reazioni allergiche.