Come combattere l'anemia

Capita, a volte, di essere sopraffatti da un senso di stanchezza, affaticamento e spossatezza. Spesso è un problema di anemia, che riguarda soprattutto le donne nel periodo del ciclo mestruale, in allattamento o anche in gravidanza.

Ma perché viene l'anemia? Da cosa dipende?




Quando siamo colpiti da anemia, il livello di emoglobina nel sangue (una proteina contenuta nei globuli rossi) scende al di sotto dei livelli standard. Si scatena così quell'insopportabile senso di spossatezza a cui non sappiamo ribellarci.

Il vero responsabile di questo stato fisico, in realtà, è il ferro, un minerale presente in quantità ridotte nell'organismo (3-5 grammi), che ci aiuta nel normale svolgimento delle funzioni fisiologiche.

Ma, nello, specifico il ferro a cosa serve?




  • È fondamentale per la produzione dei globuli rossi e consente la respirazione: trasporta l'ossigeno dei polmoni a tutti i tessuti del corpo.

  • Gioca un ruolo importante nella produzione degli anticorpi e partecipa ai meccanismi di difesa dalle infezioni.

  • È coinvolto nella trasmissione di impulsi nervosi e nei processi di apprendimento.

  • Infine aiuta il corpo a produrre la vitamina A.


Il nostro corpo per evitare di incorrere nell'anemia, ha bisogno di ferro e, spesso, la maggior parte delle diete non ne forniscono abbastanza. Per questo è sempre consigliabile avere un'alimentazione bilanciata e corretta, capace di fornirci tutto il ferro di cui abbiamo bisogno.

Quali sono gli alimenti ricchi di ferro?




Non è difficile trovare alimenti ricchi di ferro: carni rosse, legumi secchi, uova, spinaci, carciofi, pesce. Il problema è che l'organismo non assorbe tutto il ferro contenuto nei vari alimenti. Nelle carni, nel pesce e in altri prodotti di origine animale è presente in una particolare forma chimica, chiamata ferro "eme", che viene ben assorbita (più o meno nella misura del 20%).

Nei vegetali, invece, il ferro si trova in una forma chimica diversa. Qui accade che il suo assorbimento è più basso ed è influenzato da vari fattori. Ad ogni modo è importante che in una qualsiasi dieta le fonti di ferro siano ben bilanciate ed equilibrate, alternando le migliori animali a quelle vegetali.

Leggi anche


Dieta depurativa e sgonfiante

Dieta vegetariana: come sostituire la carne

Dieta Fast: come dimagrire 2 chili a settimana