Alimentazione e sport: le regole da ricordare

Alimentazione e sport sono due importanti aspetti di una stessa medaglia. Chiunque pratichi un'attività sportiva conoscerà benissimo l'importanza di una sana ed equilibrata alimentazione quotidiana. 

È per questo che di seguito vi suggeriamo alcuni semplici consigli per affrontare il vostro sport nel migliore dei modi.

Prima dell'attività sportiva...
Possiamo anche mangiare ad esempio un dolce, o bere un succo di frutta, ma è opportuno prestare attenzione ai necessari tempi di digestione Mangiare un po' di tutto e variare.

Per gli sportivi (e non solo) il consumo di minestre tradizionali (pasta e patate, pasta e ceci, pasta e fagioli, minestrone di verdure, ecc) rappresenta una notevole fonte di sostanze nutritive tra cui anche proteine e sali minerali

Attenzione ai pasti della sera
Alla sera i pasti andrebbero regolati particolarmente se dopo un'attività fisica intensa. Non è consigliabile coricarsi cdopo aver consumato cibi troppo pesanti così da evitare di sovraccaricare l'organismo durante il sonno. 

Evitare alcuni cibi
E' preferibile, anzi altamente consigliabile per uno sportivo evitare alcuni cibi come condimenti eccessivi, formaggi grassi, insaccati e fritti. Per chi fa attività sportiva
Qualunque sia il livello di attività, l'alimentazione riveste un ruolo determinante per una buona riuscita della performance sportiva e per garantire uno stato di buona salute. Per cui è necessario che lo sportivo sappia quali sono gli alimenti che lo possono aiutare nella propria attività ed in quali quantità e modalità deve assumerli per poterne trarre tutti i benefici possibili. Come mangia lo sportivo
L'alimentazione dello sportivo non è molto diversa da quella seguita da un soggetto sedentario. La differenza riguarda principalmente laquantità di calorie, ossia il carburante che deve essere introdotto quotidianamente per soddisfare la maggior richiesta di energia determinata dall'aumento del lavoro muscolare.

Il fabbisogno calorico di uno sportivo può oscillare dalle 2.000 alle 5.000 kcal al giorno a seconda del sesso, dell'età e dell'intensità e durata dello sforzo sostenuto. Consumando più alimenti aumenta anche la quantità di sali minerali e vitamine introdotte. Spesso, quindi è superfluo ricorrere agli integratori, basta solo rispettare, come in tutte le diete bilanciate e armoniche, la giusta ripartizione tra i nutrienti, tenendo sempre conto del tipo di attività che si pratica.


Leggi anche

Alimentazione e sport: equilibrio in tavola

Alimentazione e sport: i principi fondamentali dell'atleta