A dieta prima di Natale

Mettersi a dieta durante il periodo di Natale non è sempre così semplice nonostante ci siano molte diete ad hoc, pensate proprio per mantenere un regime alimentare dietetico ed equilibrato anche tra i mille dolci del Natale.

Per chi non riesce a resistere alle golose tentazioni natalizie, esiste una dieta da seguire prima di Natale, una sorta di dieta preparatoria per affrontare il periodo natalizio senza il senso di colpa di aver mangiato una fetta di pandoro in più.

La dieta prima di Natale non è un vero e proprio schema dietetico da seguire alla lettera, ma semplicemente una serie di consigli che aiutano a restare in forma e a prepararsi alle scorpacciate delle feste natalizie.

Bere
È raccomandabile iniziare la giornata con un bicchiere di acqua calda e limone, che stimola il lavoro del sistema digestivo e aiuta le funzioni vitali. Arricchite il vostro succo di limone con un pizzico di cannella o zenzero per dare sempre un sapore nuovo e stuzzicante.

In ogni dieta che si rispetti è essenziale mantenere un alto livello d’idratazione dell’organismo e dunque è fondamentale bere molto; in particolare l’acqua, che si consiglia di assumerne almeno 1,5 litri al giorno.

Stuzzicare snack
Gli snack di solito sono una delle cause più comuni che fanno prendere peso. Cercate allora di non assecondare ogni vostra tentazione quando ne avete voglia; o, perlomeno, in vista del Natale, provate a fare scorta di snack dietetici ma gustosi come della frutta, fresca o secca va sempre bene, grissini, cetriolini, olive e cipolline.

Lo spuntino del pomeriggio è fondamentale anche per l’attività del metabolismo ma bisogna stare molto attenti a quello che si mangia e soprattutto a quanto. D’accordo che non bisogna esagerare con la merenda, ma fare uno spuntino troppo povero o sbagliato potrebbe portarvi a mangiare di più a cena.

Ricerche recenti dell’American State University di New York confermano che, le persone solite fare uno spuntino scarso nel pomeriggio, consumano a cena l’87% in più di cibo. Uno spuntino per essere completo dovrebbe includere una certa quantità di proteine, che aiutano a restare sazi più a lungo. Una buona scelta potrebbe essere un sandwich con pane integrale al tonno o due biscotti d’avena.

Mangiare
Quando si mangia, è importante considerare una serie di fattori, come ad esempio la qualità degli alimenti e la loro cottura. Il nostro benessere dipende in parte da una dieta sana, ricca di alimenti biologici, di stagione, non trattati, freschi e senza additivi.
A proposito di additivi, infatti, il rischio è sempre alto. Alcuni studi hanno rilevato che, in una giornata normale, noi consumiamo più di 180 additivi chimici, contenuti negli alimenti modificati e nelle verdure lavate male.

Se mangiate le verdure, fatele cuocere poco, al vapore, bollite o grigliate. Preferite, poi, il pane integrale a quello bianco, i cereali integrali, pesce, frutta e verdura fresca.

Fitness
Se volete perdere qualche chilo prima di Natale, avete sicuramente bisogno di fare qualche esercizio di fitness. Un buon consiglio per iniziare è camminare molto, almeno 10.000 passi al giorno (calcolabili con un pedometro).

Se non si riesce a trovare tempo per il fitness basterà inventare qualche escamotage, come fare qualche passo in più per andare a lavoro; potreste, ad esempio, scendere alla fermata metro precedente o successiva e proseguire a piedi, usate sempre le scale e mai l’ascensore, fate una passeggiata durante pausa pranzo.

Non tralasciate neanche il Bikram Yoga, una serie di 26 posizioni di hatha yoga ed esercizi di respirazione eseguiti in una stanza riscaldata. Il Bikram yoga sono una serie di movimenti pensati per allenare ogni parte del corpo, favorire la tonificazione e la disintossicazione del corpo. Dopo solo un paio di settimane in cui seguirete questi semplici consigli, potrete sicuramente affrontare il periodo di Natale con i suoi dolci e goloserie, con tutt’altro spirito…