8 segreti per perdere peso dal mondo

Si sa che dimagrire e avere una forma fisica smagliante è un desiderio di molte donne (e non solo). Ma le diete e i modi per perdere peso non sono sempre gli stessi e variano da persona a persona oltre che da Paese a Paese.  Scopriamo allora quali sono i segreti per perdere peso che alcuni popoli del mondo adottano per sfoggiare una silhouette invidiabile.

1. Smettere di mangiare prima di essere sazi.
Gli abitanti di Okinawa, conosciuti per essere i più longevi al mondo, mangiano fin quando sono quasi pieni. Inoltre la dieta di Okinawa si basa su una restrizione calorica (fino a 1100 calorie giornaliere) e una cospicua quantità di vitamine, sali minerali e amminoacidi. Oltre a essere sani e snelli, la popolazione di Okinawa ha una durata della vita media di 81 anni, perché l’incidenza di malattie cardio-vascolari, ictus e cancro è la più bassa al mondo.

2. Un filo di olio extra-vergine di oliva o di canola
Condire gli alimenti con l’olio extra-vergine d’oliva o di canola, rende gli alimenti più gustosi e, quindi, il rischio di mangiare di più è davvero alto. Inoltre anche se per questi oli si parla di “grassi sani”, ricordiamo che sono sempre grassi e dunque il loro consumo va limitato.

3. Quando si mangia, si mangia!
Nessun altro Paese come l’America ha una cultura dei pasti “multitasking”, nel senso che gli americani non siedono mai a tavola per i pasti, ma mangiano lavorando o tra un impegno e l’altro. Mentre in Giappone è considerata maleducazione mangiare mentre si cammina o si guida, in America i pasti sono pensati e organizzati per essere facili da consumare anche nel traffico, in ufficio mentre si lavora o davanti alla TV. In questo modo, però, Dean Ornish autore di importanti libri sull’alimentazione, sostiene che si tende a mangiare di più perché si perdono di vista le quantità di cibo già consumate.

4. Fate attività fisica
Le persone in Asia, Francia e nel Mediterraneo tendono a essere per lo più magre e in forma perché sono sempre in movimento. Non passano necessariamente molte ore in palestra, ma camminano molto e questo è sufficiente a consumare calorie.

5. Mangiate pasti regolari
Uno dei motivi per cui le donne francesi non ingrassano è perché mangiano tre pasti al giorno al giorno. Lo sbaglio di molti è pensare che saltare i pasti aiuta a bruciare calorie, quando invece accade l’esatto opposto. Il dottor David Katz spiega che “nel corso della nostra storia molte volte abbiamo sofferto la mancanza di cibo. È per questo che, quando avvertiamo il senso di fame e non mangiamo, scateniamo un istinto primordiale nell’organismo che tende ad accumulare quei grassi e calorie che già ha incamerato.

6. Cena in compagnia…
Mangiare in famiglia o con gli amici è una delle più antiche culture del Mediterraneo. Il dottor Katz sostiene che “mangiare in compagnia limita l’appetito. Questo perché, tra una chiacchiera e l’altra, si mangia più lentamente e si avverte prima il senso di pienezza”.

7. Mangiate solo se affamati
È tipico degli americani mangiare davanti qualche partita, soap opera o format tv per noia, solitudine, stress, paura, oltre che per fame. Un’abitudine abbastanza diffusa soprattutto in America. Secondo il dottor Katz “se si mangia per noia, trovare un hobby sarebbe un’ottima soluzione…se invece mangiate per calmare lo stress, provate con lo yoga”.

8. Un bicchiere di vino non guasta mai
Sulle tavole francesi e dei popoli mediterranei non vedrete mai mancare del buon vino. Il vino, oltre ad aggiungere allegria al pasto, contiene potenti antiossidanti ed è, in parte, responsabile del basso tasso di malattie cardiovascolari e mortalità. E nonostante alcuni studi dimostrano che si tende a mangiare di più quando beviamo, uno studio finlandese ha smentito constatando che i bevitori (uomini) di vino erano più magri degli astemi.