Peperoni Secchi BIO: Sundrise

Peperoni Secchi BIO: Sundrise

I peperoni prodotti nell’area del senisese (Italia, Basilicata, Provincia di Potenza) sono piantati tra febbraio e marzo e raccolti manualmente nel periodo estivo tra agosto ed inizio di settembre, quando il colore degli stessi come dicono i saggi produttori lucani di Senise è "a color bottiglia", quindi verdi.

Assomigliano ad un peperoncino ma hanno un sapore dolce: la polpa sottile (da1,5 a 2,2 mm) e povera di acqua li rende ottimi per l’essiccazione. Proprio per questo motivo, dopo la raccolta vengono stesi su teli per una settimana fino a quando iniziano ad asciugarsi. Successivamente i peperoni sono "insertati" (con ago e filo, a mano, si fa passare lo spago dai piccioli) e poi lasciati asciugare all’aria aperta (i peperoni nel frattempo diventano di colore rosso porpora).

La confezione proposta, da 100 g., contiene i peperoni, tagliati e pronti per essere fritti, senza picciolo e senza semi: dunque, paragonati a quelli in serta, a parità di peso, hanno una quantità di peperoni utilizzabili maggiore.

Le proprietà nutritive: accanto alle vitamine A, E, K e PP, i peperoni di Senise contengono un’alta percentuale di vitamina C, il 30% in più rispetto agli altri tipi.