alice lifestyle leonardo marcopolo

Il vino passito dolce, ma non stucchevole che Adua consiglia di abbinare al budino di zucca è un Verdicchio passito originario della regione delle Marche (della provincia di Ancona). 

Come si ottiene un vino passito?

Alla base dei vini passiti vi sono le stesse tecniche utilizzate per i vini normali, con la sola differenza che le uve, prima di essere vinificate, vengono sottoposte ad appassimento, cioè ad una riduzione o eliminazione di acqua dall’acino. Vi sono due procedure di appassimento: lasciare gli acini d’uva sulla pianta mediante vendemmia tardiva; torsione del peduncolo; aggressione degli acini da parte della cosiddetta muffa nobile – botrytis cinerea. Un processo naturale che avviene per via del clima e di temperature diverse (caldo / freddo – giorno/notte).

La seconda tecnica invece è quella di lasciare appassire gli acini d’uva, dopo la vendemmia sui graticci, oppure appesi in ambiente chiuso, in appositi locali con particolari condizioni di temperatura e umidità.

Ð consigliato degustare questo vino a temperatura ambiente, se invece lo volessimo a temperature più basse possiamo metterlo in frigo, ma non più di un paio di ore!

Abbinamento vino / cibo

Il Verdicchio passito si abbina ai formaggi ma anche ai dolci al cucchaio come appunto il budino di zucca di cui abbiamo già detto.

Vino passito dolce: Verdicchio ultima modifica: 2010-11-25T10:30:02+00:00 da