Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per monitorare e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Proseguendo con la navigazione accetti la nostra politica riguardante l'uso dei cookies. Maggiori dettagli possono essere letti nella nostra privacy policy. OK Privacy Policy

Accedi con

oppure
Ti saranno inviate le istruzioni per recuperare la password all'indirizzo email fornito
Registrandoti, aderirai alla nostra Privacy Policy

Cotechino alla Wellington

Tradizione e innovazione nella ricetta del cotechino alla Wellington

Cotechino alla Wellington

Cenone di fine anno? Non può mancare il cotechino alla Wellington

Ingredienti

Presentazione

Condividi

La rivisitazione del piatto portafortuna della notte di Capodanno: il cotechino alla Wellington

Tradizionalmente per festeggiare la notte di Capodanno si è soliti chiudere la cena con un assaggio di cotechino, meglio ancora se è il cotechino alla Wellington. Un piatto accompagnato dalle lenticchie, che viene preparato da secoli per auspicare ricchezza e prosperità per l’anno nuovo.

Per favorire la fortuna e non rinunciare ad una ricetta gustosa e prelibata. Vi proponiamo una rivisitazione in chiave moderna dell’antica pietanza modenese: il cotechino alla Wellington. La morbidezza della carne del cotechino si sposa magistralmente con la fragranza della pasta sfoglia per un secondo piatto originale e prelibato che stupirà i vostri ospiti.

La ricetta del cotechino è molto semplice. È un secondo piatto molto elegante e raffinato che ammalierà con i suoi sapori forti e decisi il palato dei vostri commensali. Il cotechino alla Wellington viene servito a fette. Mi raccomando che non siano troppo spesse e accompagnato da mostarda di Cremona piccante a parte.

Ingredienti

Regola Porzioni:
1 Cotechino
1 confezione Pasta sfoglia
200 g Prosciutto crudo (affettato sottile)
1 vasetto Senape dolce
1 Uova
2 Patate già lessate
1 vasetto Mostarda di Cremona piccante
  • 135 min
  • 8 Porzioni
  • Facile
  • Multipla

Procedimento

Passo 1
Segna come Completato

Bucherellate il cotechino in più punti con una forchetta. Avvolgetelo in un canovaccio sottile bianco e legate le estremità. Trasferitelo in una casseruola, copritelo di acqua e mettete sul fuoco.

Passo 2
Segna come Completato

Quando l’acqua raggiunge l’ebollizione, abbassate il fuoco e fate cuocere per circa 1 ora e mezza. A metà cottura, cambiate l’acqua per diluire il sale contenuto. Una volta pronto, levatelo, liberatelo dal canovaccio e spellatelo ancora caldo.

Passo 3
Segna come Completato

Stendete la pasta sfoglia sul piano di lavoro. Coprite con le fette di prosciutto crudo, quindi con le fettine di patate. Adagiate al centro il cotechino e spalmatelo con la senape e 2 cucchiai di frutta di mostarda mista tritata.

Passo 4
Segna come Completato

Avvolgete la pasta per racchiudere tutto, piegando anche le estremità, e praticate qualche forellino, per far sfiatare il vapore in cottura. Decorate la superficie con i ritagli di sfoglia e spennellate tutto con il tuorlo leggermente sbattuto. Mettete in
forno già caldo a 190 °C e fate cuocere per circa 20 minuti. Levate, portate in tavola e servite a fette, con un po’ di mostarda a parte.

187 Visualizzazioni
187 Visualizzazioni
  • 135 min
  • 8 Porzioni
  • Facile
  • Multipla

Condividi sui tuoi canali social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

Regola Porzioni:
1 Cotechino
1 confezione Pasta sfoglia
200 g Prosciutto crudo (affettato sottile)
1 vasetto Senape dolce
1 Uova
2 Patate già lessate
1 vasetto Mostarda di Cremona piccante
Spiedini di Pollo e Tzatziki
precedente
Spiedini di Pollo e Tzatziki
torta di formaggi e cipollotti
seguente
Torta di Formaggi e Cipollotti