Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per monitorare e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Proseguendo con la navigazione accetti la nostra politica riguardante l'uso dei cookies. Maggiori dettagli possono essere letti nella nostra privacy policy. OK Privacy Policy

Accedi con

oppure
Ti saranno inviate le istruzioni per recuperare la password all'indirizzo email fornito
Registrandoti, aderirai alla nostra Privacy Policy

Coniglio alla Stimpirata

Il coniglio alla stimpirata è un ricco e prelibato secondo piatto tipico della cucina siciliana

Coniglio alla Stimpirata

Categorie

Il coniglio alla stimpirata è un saporito e succulento secondo piatto di carne, arricchito con patate, pinoli e uvetta.

Ingredienti

Presentazione

Condividi

Come preparare uno squisito secondo piatto di coniglio alla stimpirata con patate e olive verdi

Il coniglio alla stimpirata è un gustoso secondo piatto tipico della cucina siciliana, rosolato al tegame con un soffritto misto e arricchito con saporite patate tagliate a tocchetti. Il segreto di tale bontà risiede nell’accostamento di profumi e aromi che rendono il tutto squisitamente buono e irresistibile al palato. Olive verdi, pinoli e uvetta sono ingredienti tipici della terra siciliana, che conferiscono un contrasto di sapori unico.

Il coniglio alla stimpirata è un piatto che molti siciliani ricorderanno come il “piatto della domenica” della loro infanzia, preparato magari della nonna e accompagnato da una gustosa parmigiana di melanzane o da un contorno più fresco e leggero. Questo perché è una ricetta che piace anche ai bambini e porta in tavola una buona dose di gioia e armonia. Naturalmente si presta bene ad essere servito anche nelle occasioni più importanti, per deliziare e stupire gli ospiti più esigenti.

  • 60 min
  • 6 Porzioni
  • Facile
  • In tegame

Procedimento

Passo 1
Segna come Completato

Lavate e asciugate il coniglio, infarinatelo e fatelo rosolare in un tegame con 3-4 cucchiai di olio. Tritate finemente la cipolla, il sedano, i capperi, le olive, le pastinache, l’uvetta, precedentemente ammollata e poi strizzata, i pinoli e l’alloro. Raccogliete il trito in un tegame con un filo di olio e lasciate appassire.

Passo 2
Segna come Completato

Quando il coniglio sarà ben rosolato da tutti i lati, aggiustate di sale e pepe, aggiungete il trito di verdure, l’aceto di vino e lo zucchero e lasciate cuocere per una decina di minuti.

Passo 3
Segna come Completato

Pelate e tagliate le patate a tocchetti, unitele al coniglio e aggiungete la conserva di pomodoro, diluita con poca acqua tiepida, e del peperoncino. Lasciate cuocere a fuoco dolce per 20 minuti, portate in tavola e servite ben caldo.

Categorie

374 Visualizzazioni
374 Visualizzazioni
  • 60 min
  • 6 Porzioni
  • Facile
  • In tegame
Cannoli alla Siciliana
precedente
Cannoli alla Siciliana
Polpettine di Carne e Scamorza al Sugo
seguente
Polpettine di Carne e Scamorza al Sugo