Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per monitorare e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Proseguendo con la navigazione accetti la nostra politica riguardante l'uso dei cookies. Maggiori dettagli possono essere letti nella nostra privacy policy. OK Privacy Policy

Accedi con

oppure
Ti saranno inviate le istruzioni per recuperare la password all'indirizzo email fornito
Registrandoti, aderirai alla nostra Privacy Policy

Abbacchio alla Scottadito con Puntarelle alla Romana

Abbacchio alla scottadito con puntarelle alla romana per le festività pasquali

Abbacchio alla Scottadito con Puntarelle alla Romana

Abbacchio alla scottadito con puntarelle alla romana: un grande classico della cucina laziale

Ingredienti

  • Per le puntarelle alla romana

Presentazione

Condividi

Abbacchio alla scottadito con contorno di puntarelle alla romana, una ricetta tradizionale ricca di gusto

Durante le festività pasquali è tradizione in tutta Italia portare in tavola una pietanza a base di agnello. Direttamente dalla cucina laziale arriva la ricetta dello squisito abbacchio alla scottadito, servito da sempre con un fresco e saporito contorno di puntarelle alla romana.

Le costolette vengono condite con un’emulsione di olio, sale e pepe, e successivamente cotte alla piastra per pochi minuti e gustate ancora roventi. La preparazione delle puntarelle alla romana è semplice e richiede, come da tradizione, l’uso del mortaio. Tutto il gusto dei germogli di cicoria catalogna, viene infatti esaltato dalla ricca e densa emulsione di aglio, filetti di acciughe, olio extravergine d’oliva e aceto.

Scopriamo come cucinare l’abbacchio alla scottadito, un secondo piatto ricco di sapore, ottimo da servire nei giorni di festa.

Ingredienti

Regola Porzioni:
8 Costolette di agnello da latte
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale
q.b. Pepe
Per le puntarelle alla romana
250 g Puntarelle
1/2 spicchio Aglio
2 Acciughe
1 cucchiaio Aceto bianco
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale
q.b. Pepe
  • 60 min
  • 2 Porzioni
  • Facile
  • Altro

Procedimento

Passo 1
Segna come Completato

Mondate le puntarelle e tagliatele in piccoli cespi. Tagliate i gambi a metà, e poi in quarti e ancora in ottavi e mettetele subito in acqua fredda in modo che si arriccino. Scolatele, asciugatele e raccoglietele in una insalatiera molto capiente.

Passo 2
Segna come Completato

Con il mortaio pestate l’aglio e le acciughe; versate il composto in una ciotola e aggiungete olio, aceto, sale e pepe. Sbattete con la forchetta finché non avrete ottenuto un’emulsione densa e cremosa con la quale condirete le puntarelle.

Passo 3
Segna come Completato

Ungete le costolette con un’emulsione fatta con olio, un pizzico di sale e una macinata di pepe. Una volta massaggiate bene, fatele cuocere su una piastra rovente, in discesa, in modo che la parte di grasso in eccesso scoli via. Giratele solo una volta, facendole cuocere per circa 4 minuti per lato, e servitele roventi, tanto da scottare le dita quando si prenderanno per mangiarle. Accompagnate con l’insalata di puntarelle alla romana.

41 Visualizzazioni
41 Visualizzazioni
  • 60 min
  • 2 Porzioni
  • Facile
  • Altro

Condividi sui tuoi canali social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

Regola Porzioni:
8 Costolette di agnello da latte
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale
q.b. Pepe
Per le puntarelle alla romana
250 g Puntarelle
1/2 spicchio Aglio
2 Acciughe
1 cucchiaio Aceto bianco
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale
q.b. Pepe
Savoiardi
precedente
Savoiardi
Sarde a beccafico alla catanese
seguente
Sarde a Beccafico alla Catanese