Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per monitorare e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Proseguendo con la navigazione accetti la nostra politica riguardante l'uso dei cookies. Maggiori dettagli possono essere letti nella nostra privacy policy. OK Privacy Policy

Accedi con

oppure
Ti saranno inviate le istruzioni per recuperare la password all'indirizzo email fornito
Registrandoti, aderirai alla nostra Privacy Policy

Crema di Fave e Scampi

Crema di fave e scampi, un piatto unico e davvero imperdibile

Crema di Fave e Scampi

Crema di fave e scampi, un piatto particolare ma salutare

Ingredienti

  • Per gli scampi al timo

Presentazione

Condividi

Crema di fave e scampi, un piatto leggero e gustoso

Un piatto leggero e in grado di esaltare il sapore del pesce: la crema di fave e scampi è un’ottima variante della classica crema vegetariana, con l’aggiunta di questi gustosissimi crostacei.

La natura di questa zuppa non è stata confermata, ma è probabile che abbia un’origine povera. Infatti parecchi utilizzavano le verdure per poter creare delle vellutate. E magari utilizzare al meglio anche il pane raffermo, per non buttare via un bene così prezioso.

L’aggiunta del pesce potrebbe essere ricollegato anche alle zone costiere: spesso il pesce non venduto veniva consumato dalle famiglie di pescatori, per evitare possibili sprechi. Essendo comunque un prodotto comune, era comunque importante come merce di scambio.

Un piatto unico in grado di combinare il sapore del pesce con quello delle fave, tipico prodotto dell’agricoltura nostrana.

Ingredienti

Regola Porzioni:
500 g Fave già sgranate
1,5 Acqua
100 g Panna da cucina
30 g Pecorino romano
2 g Timo
q.b. Sale grosso marino
q.b. Sale
q.b. Pepe bianco
Per gli scampi al timo
200 g Scampi già sgusciati
50 g Vino bianco
5 g Timo fresco
20 g Burro
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale
q.b. Pepe
  • 20 min
  • 4 Porzioni
  • Facile
  • Multipla

Procedimento

Passo 1
Segna come Completato

Per la crema di fave

Lessate le fave nell'acqua bollente e salata con 20 g di sale grosso marino; appena saranno cotte, scolatele, tenendo da parte l’acqua di cottura, e passatele a un passaverdure. Accogliete la purea ottenuta in una casseruola, diluitela con un goccio di acqua di cottura (a seconda della densità che si vuole dare alla crema), rimettete sul fuoco e fate bollire per una decina di minuti.

Passo 2
Segna come Completato

Mescolate la panna con il pecorino grattugiato e il timo tritato; quando la crema sarò pronta, aggiustate di sale e di pepe, unite la panna e mescolate accuratamente. Spegnete e tenete da parte.

Passo 3
Segna come Completato

Per gli scampi al timo

In una padella scaldate un filo di olio, disponete gli scampi, sfumate con il vino e fate saltare per qualche minuto su fiamma vivace. Salate, pepate e togliete dal fuoco. Unite infine il timo tritato e il burro, mescolate, incoperchiate e tenete da parte al caldo.

Passo 4
Segna come Completato

Distribuite la crema di fave nelle fondine individuali e sistemate gli scampi con il loro fondo di cottura. Guarnite con le fave croccanti e servite.

394 Visualizzazioni
394 Visualizzazioni
  • 20 min
  • 4 Porzioni
  • Facile
  • Multipla

Condividi sui tuoi canali social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

Regola Porzioni:
500 g Fave già sgranate
1,5 Acqua
100 g Panna da cucina
30 g Pecorino romano
2 g Timo
q.b. Sale grosso marino
q.b. Sale
q.b. Pepe bianco
Per gli scampi al timo
200 g Scampi già sgusciati
50 g Vino bianco
5 g Timo fresco
20 g Burro
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale
q.b. Pepe
Anzac
precedente
Anzac: i Biscotti Internazionali
Coppette di Yogurt e Frutti di Bosco
seguente
Coppette di Yogurt e Frutti di Bosco