alice lifestyle leonardo marcopolo
difficoltà:
Media
metodo di cottura:
multipla
preparazione:
20min
tempo totale:
40min
tempo di cottura:
20min
Categorie: Primi Piatti  Ricette Regionali  

Si potrebbe definire la pasta di Montalbano, visto che questa ricetta è amatissima dal commissario più amato della tv italiana.

La pasta con sugo di ragù e melanzane è un primo piatto tutto siciliano da gustare in ogni occasione, magari organizzate una bella cena estiva per sperimentare questa ricetta.

Pasta con sugo di ragù e melanzane ultima modifica: 2014-09-10T07:00:43+00:00 da
Ingredienti

Pasta (di tipo tortiglioni) : 500 g
Pomodori da sugo : 1 kg
Uova : 2
Carne macinata : 200 g
Salame : 100 g
Melanzane : 2
Caciocavallo o formaggio simile : 200 g
Pangrattato : q.b.
Grana padano grattuggiato : 80 g
Aglio : 2 spicchi
Basilico : q.b.
Olio extra vergine di oliva : q.b.
Sale e pepe : q.b.

Preparazione
1
Mettete le uova in un pentolino con l’acqua fredda, calcolando 7-8 minuti da quando l’acqua comincia a bollire.


Poi passatele sotto l’acqua corrente per raffreddarle e sgusciatele. Lavate e affettate le melanzane per lungo, senza sbucciarle.



Fate cuocere la pasta molto al dente in abbondante acqua bollente salata.


2
Mettete sul fuoco un tegame con l’olio e gli spicchi di aglio interi, rosolate la carne, aggiungete i pomodori e cuocete il sugo facendolo restringere.

3
Prendete un’altra padella, aggiungete l’olio e friggetevi le melanzane, dopodiché asciugatele bene dall’olio con un foglio di carta assorbente da cucina.


Tagliate le uova a spicchi e il salame e il formaggio a dadini.


Condite la pasta col sugo di carne e aggiungete il basilico.

4
Accendete il forno a 180 °C. Ungete una pirofi la con un fi lo di olio, cospargete il fondo di grana padano e pangrattato.



Sistemate nella teglia la pasta condita, alternandola a strati con le melanzane fritte, i dadini di caciocavallo, il salame e gli spicchi di uova. Spolverate con molto formaggio l’ultimo strato.

5
Passate in forno già caldo a 180° C per una ventina di minuti o almeno fino a quando la pasta non sarà dorata in superficie e servite.