alice lifestyle leonardo marcopolo
difficoltà:
facile
metodo di cottura:
in padella
preparazione:
20min
tempo totale:
60min
tempo di cottura:
40min

I carciofi alla romana sono uno degli straordinari piatti tipici della cucina romana. Piatto povero (almeno all’epoca, quando i carciofi erano fra i prodotti più comuni della campagna circostante), il carciofo alla romana è il contorno tradizionale che possiamo trovare in ogni trattoria capitolina.

I carciofi alla romana si preparano con le mammole, i caratteristici carciofi romani tondi, corposi e senza spine, che vengono poi riempiti di un trito di aglio, mentuccia, prezzemolo, olio e pangrattato.

Carciofi alla romana ultima modifica: 2012-12-26T09:56:21+00:00 da
Ingredienti

Carciofi romani (mammole) : 8
Pangrattato : 70 g
Prezzemolo : 1 mazzetto
Mentuccia : 3-4 rametti
Aglio : 1 spicchio
Limone : 1
Olio extravergine d'oliva : 200 ml
Sale : q.b.

Preparazione
1
Pulite i carciofi: togliete le foglie esterne più dure e tagliate parte del gambo lasciandone circa 4-5 cm. Allargate delicatamente le foglie dei carciofi con le mani e sistemateli in una ciotola con acqua acidulata con il succo di limone.
Pulite l'aglio e tritatelo. Lavate il prezzemolo, la mentuccia, tamponateli con carta assorbente da cucina e tritate le foglie.
2
In una ciotola raccogliete l'aglio e le erbe tritate; aggiungete il pangrattato, qualche cucchiaio di olio e un pizzico di sale, e amalgamate. Con un cucchiaino riempite i carciofi con la farcia preparata.
Salateli, sistemateli in una casseruola con i gambi verso l’alto e irrorateli con l'olio rimanente.
3
Fateli rosolare per qualche minuto a fiamma vivace, aggiungete l’acqua fino a metà della testa dei carciofi e, se necessario, aggiustate di sale; quindi incoperchiate e lasciate cuocere a fuoco moderato per circa 30-35 minuti.
Togliete dal fuoco e servite subito i carciofi ben caldi con il fondo di cottura.