Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per monitorare e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Proseguendo con la navigazione accetti la nostra politica riguardante l'uso dei cookies. Maggiori dettagli possono essere letti nella nostra privacy policy. OK Privacy Policy

Accedi con

oppure
Ti saranno inviate le istruzioni per recuperare la password all'indirizzo email fornito
Registrandoti, aderirai alla nostra Privacy Policy

Fritto di Paranza

La Frittura di Paranza, un piatto tradizionale e saporito, pronto in 10 minuti.

Fritto di Paranza

Tuffatevi nella tradizione Italiana con questi piatto tipico Emiliano, il Fritto di paranza è un piatto semplicissimo a base di pesce. La massima espressione della cucina mediterranea

Ingredienti

Presentazione

Condividi

Fritto di paranza: un piatto semplicissimo a base di pesce tutto italiano, dal sapore inconfondibile e verace pieno di radici e tradizione

Piatto appartenente alla tradizione Emiliana, la Frittura di Paranza, prende il nome da un tipica barca da pesca per lo strascico utilizzata dalla marina italiana. La ricetta prevede una serie differente di carni di pesce tra le quali sardoncini, triglie di scoglio, calamaretti, moletti; tutti pesci pescati nei mari che circondano il Bel Paese.

La preparazione è semplice e veloce; dopo essere stati infarinati per bene, i pesci vengono immersi nell’olio bollente, assumendo quel colore tipicamente ambrato della frittura. Può essere servita come antipasto prima di un pranzo a base di pesce o come contorno ad altri piatti. Consigliamo l’uso di pesce fresco appena pescato e l’abbinamento di un buon vino bianco.

Ingredienti

Regola Porzioni:
150 g Sarde
150 g Triglie di scoglio
100 g Zanchetti
100 g Moletti
80 g Mazzancolle piccole
100 g Calamaretti
3 l Olio di semi di arachide
q.b. Farina
q.b. Sale marino integrale
  • 15 min
  • 4 Porzioni
  • Facile
  • Fritto

Procedimento

Passo 1
Segna come Completato

Pulite accuratamente tutto il pesce e raccoglietelo in una ciotola con acqua e ghiaccio. In una padella larga e dai bordi alti scaldate l’olio di semi fino a portarlo alla temperatura di 180-190 °C. Infarinate leggermente il pesce e sgrondatelo bene, per eliminare la farina in eccesso.

Passo 2
Segna come Completato

Tuffate il pesce e friggetelo (fatelo in due volte, in questo modo la tempeatura dell’olio non si abbasserà troppo velocemente). Quando il pesce sarà ben dorato, scolatelo e fatelo asciugare su carta assorbente da cucina. Condite con un pizzico di sale e servite immediatamente.

187 Visualizzazioni
187 Visualizzazioni
  • 15 min
  • 4 Porzioni
  • Facile
  • Fritto

Condividi sui tuoi canali social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

Regola Porzioni:
150 g Sarde
150 g Triglie di scoglio
100 g Zanchetti
100 g Moletti
80 g Mazzancolle piccole
100 g Calamaretti
3 l Olio di semi di arachide
q.b. Farina
q.b. Sale marino integrale
Gulash alla goriziana
precedente
Gulash alla goriziana
brodetto all'anconetana
seguente
Brodetto all’anconetana