alice lifestyle leonardo marcopolo

Il pranzo di Pasqua tradizionalmente si caratterizza per una serie di portate che, in un modo o nell’altro, rielaborano i due ingredienti simbolo della Pasqua: le uova e l’agnello.

Già a partire dalla colazione di Pasqua, ad esempio, le uova trovano ampio spazio sulla nostra tavola: sode, certamente, ripiene, ma anche presenti in torte salate quali il casatiello.

Proviamo a vedere ora come comporre un menu di Pasqua che sia fedele alla tradizione, con un tocco però anche di golosa originalità. Portata dopo portata, vi aiuteremo a preparare il pranzo di Pasqua 2013 perfetto.

Pranzo di Pasqua 2013: antipasto

Foto uova sode fritte, antipasto di Pasqua

Antipasto per il pranzo di Pasqua 2013

Per iniziare il nostro menu di Pasqua abbiamo pensato a qualcosa di ghiotto. E cosa c’è di più goloso di un bell’antipasto fritto servito ancora caldo? Ecco allora che queste uova sode fritte fanno proprio al caso nostro.

Come preparare le uova sode fritte

Rassodate le uova per 8 minuti a partire dal bollore, sgusciatele e tagliatele a metà per il lungo. Raccogliete i tuorli in una ciotola. Unite acciughe, tonno, olive e prezzemolo, insaporite con del peperoncino, olio e frullate il tutto fino ad ottenere una crema farcite gli albumi svuotati e ricomponete le uova. A questo punto passatele nella farina, nelle uova sbattute e nel pangrattato, quindi friggetele in abbondante olio caldo. Scolatele su carta assorbente, condite con un pizzico di sale e servite su un letto di insalatina fresca.

Consulta la ricetta completa delle uova sode fritte

Pranzo di Pasqua 2013: primo piatto

Foto crespelle a sorpresa

Primo piatto per il pranzo di Pasqua 2013

Come prima portata non può mancare la sfoglia, regina indiscussa di tutte le feste comandate. In questo caso però, al posto delle classiche lasagne, vogliamo suggerirvi queste sfiziose crespelle a sorpresa, fagottini ripieni con cuori di ortiche e uova di quaglia.

Come preparare le crespelle a sorpresa

Rompete le uova in una ciotola, aggiungete la farina setacciata e il latte e mescolate, fino ad ottenere una pastella liscia. Imburrate un padellino e fate scaldare. Versate un mestolino di pastella, distribuite il composto in modo uniforme e cuocete un lato, quindi girate la crespella e completate la cottura. Per il ripieno, lavorate con il mixer ricotta, parmigiano e ortiche, regolate di sale e pepe e farcite le crespelle. Fate un incavo nel ripieno, rompete al centro un uovo di quaglia, piegate verso il centro i bordi delle crespelle e sigillate il fagottino. Legate con le foglie esterne del porro, distribuite i fagottini in una pirofila imburrata, velate con la besciamella e fate gratinare in forno per 15 minuti, quindi servite.

Consulta la ricetta completa delle crespelle a sorpresa

Pranzo di Pasqua 2013: secondo piatto

Foto agnello carciofi e acciughe, ricetta di Pasqua

Secondo piatto per il pranzo di Pasqua 2013

Come secondo prepareremo invece un agnello con carciofi e acciughe, ricetta ricca e saporita che ben si presta a fare da portata principale al nostro pranzo di Pasqua.

Come preparare l’agnello carciofi e acciughe

Rosolate la carne leggermente infarinata in una padella con olio, aglio e rosmarino. Salate e, una volta dorata, sfumate con vino bianco. Alzate la fiamma, fate evaporare, incoperchiate e proseguite la cottura a fuoco dolce. Pulite i carciofi , tagliateli a spicchi e uniteli alla carne. In una ciotola raccogliete le acciughe, la menta e il rosmarino tritati, abbondante olio e aceto, quindi emulsionate. Una volta cotto l’agnello, versate la salsina e lasciate insaporire qualche minuto. Spegnete la fiamma e servite ben caldo.

Consulta la ricetta completa dell’agnello con carciofi e acciughe

Pranzo di Pasqua 2013: contorno

Foto insalata puntarelle a asparagi

Contorno per il pranzo di Pasqua 2013

Con cosa accompagnare il nostro agnello? Come contorno abbiamo pensato ad una gustosa insalata di puntarelle, asparagi e uova.

Come preparare l’insalata di puntarelle con asparagi e uova

Rassodate le uova per 8 minuti a partire dal bollore. Una volta sgusciate separate i tuorli dagli albumi, tagliate a cubetti questi ultimi e raccoglieteli in un’insalatiera. Unite le puntarelle e le punte di asparagi e mescolate. Fate stemperare i filetti di acciuga in una casseruola, insaporite con del peperoncino, condite l’insalata e mescolate. passate i tuorli al passaverdura facendoli cadere sull’insalata, quindi servite.

Consulta la ricetta completa dell’insalata di puntarelle, asparagi e uova

Pranzo di Pasqua 2013: dessert

Foto pastiera al Grand Marnier

Dolce per il pranzo di Pasqua 2013

E siamo arrivati finalmente al momento del dessert. Cosa servire per concludere segnamente in nostro menu? I dolci di Pasqua sono davvero infiniti, ma per questo pranzo di Pasqua 2013 vi proponiamo una pastiera al Grand Marnier con gocce di cioccolato fondente. Che ne dite?

Come preparare la pastiera al Grand Marnier

Realizzate la pasta frolla e fatela riposare in frigo almeno 1 ora. Nel frattempo scaldate il latte con zucchero e buccia di limone. Sbattete le uova con lo zucchero fino ad ottenere in composto chiaro e spumoso, a questo punto unite fecola e maizena e versate nel latte bollente. Cuocete fino a quando il composto non sarà addensato. Quando la crema sarà fredda unite il grano cotto, le gocce di cioccolato e il liquore, quindi amalgamate. Foderate una tortiera con la pasta frolla, versate la crema e decorate con le striscioline di pasta. Infornate per 35 minuti, sformate e lasciate raffreddare, quindi servite.

Consulta la ricetta completa della pastiera al Grand Marnier

La tavola di Pasqua

Pranzo di Pasqua 2013: come apparecchiare la tavola pasquale

E ora che abbiamo sistemato il nostro menu per il pranzo di Pasqua 2013, vediamo come apparecchiare la tavola per una mise en place perfetta. Seguiamo nel video i preziosi consigli di bon ton di Csaba Dalla Zorza.

Pranzo di Pasqua 2013 ultima modifica: 2013-09-30T12:55:26+00:00 da