alice lifestyle leonardo marcopolo

Il Franciacorta è uno spumante con denominazione DOCG, realizzato con le seguenti varietà di uvaggio: Chardonnay, Pinot Nero e Pinot Bianco. La produzione di Franciacorta DOCG è prevista in tre diverse tipologie di spumante: rosé, satèn e bianco; è prodotto nella provincia di Brescia e possiede caratteristiche ben precise che lo distinguono in tutto il mondo.

Dove viene prodotto il Franciacorta?

foto Franciacorta

Il disciplinare DOCG ha definito un’area di produzione ben precisa, in cui è possibile non solo produrre il vino ma anche coltivare i vigneti. Questa zona comprende i territori in provincia di Brescia appartenenti ai comuni di Paratico, Capriolo, Adro, Erbusco, Corte Franca, Iseo, Ome, Monticelli Brusati, Rodengo-Saiano, Paderno Franciacorta, Passirano,Provaglio d’Iseo, Cellatica, Gussago e parte dei comuni di Cologne, Coccaglio, Rovato, Cazzago San Martino, Brescia.

Cenni storici sul Franciacorta

foto franciacorta

In alcuni territori della provincia di Brescia sono stati rinvenuti alcuni vinaccioli che spingono a pensare che i vitigni erano presenti fin dall’era preistorica. Senza contare le numerose scritture risalenti al IX, X e XI secolo scoperte in diversi monasteri della zona lombarda; oppure come anche le testimonianze di artisti e autori classici latini come Virgilio o Plinio.

Nel 1400 inizia a diffondersi su larga scala la viticoltura, delineandosi nel 1429 grazie al Doge di Venezia Francesco Foscari, quella che sarebbe stata l’attuale area di produzione del Franciacorta.

La peculiarità del Franciacorta DOCG

foto spumante

Oltre alle sue spiccate qualità organolettiche, il Franciacorta si distingue soprattutto per la particolare preparazione in fase di produzione. Fin dal 1961, le prime bottiglie di Franciacorta sono state preparate con la tecnica del metodo classico, mantenuta fino ad oggi come l’unico metodo consentito per la presa di spuma. Questo metodo tradizionale consiste nella rifermentazione in bottiglia, la stessa usata da tre secoli per lo Champagne.

Il Franciacorta in cucina

Foto carpaccio di cefalo con lime e menta

Il Franciacorta è uno spumante perfetto per pasteggiare a pranzo o a cena, dalla portata dell’antipasto fino al dolce. È ideale abbinato ad una zuppa di cozze e funghi o ad un risotto con gamberi e arancia; per i secondi piatti potete accompagnarlo a cestini di pasta phyllo con spinaci e ricotta come anche al carpaccio sia di carne che di pesce (carpaccio di cefalo con lime e menta). Se volete gustare una vera chiccheria, non potete non gustare una bella coppa di fragole con un flût di Franciacorta: il successo in tavola sarà assicurato.

Franciacorta DOCG ultima modifica: 2015-04-15T17:18:02+00:00 da