alice lifestyle leonardo marcopolo

Il peperoncino rosso piccante fa parte della famiglia dei peperoni (Solanacee). In cucina il peperoncino si abbina bene ai piatti salati, rendendoli ricchi di gusto con un sapore piccante e pungente ottimo per antipasti, primi, contorni e carni; ma ci sono anche alcune ricette dolci con cui il peperoncino dà un sapore insolito come il té aromatizzato, lo yogurt o la ‘crostata del diavolo’.
Il peperoncino è una spezia originaria dalle Americhe, come molte altre, e subito si diffuse grazie alla facilità di coltivazione.

Il suo sapore piccante e ‘infuocato’, che la rese subito gradita sulle tavole per insaporire i cibi, è dato da una sostanza detta capsaicina. Quest’ultima è presente nelle bacche ed è indirettamente proporzionale alla grandezza dei frutti: più i peperoncini sono piccoli e più sono piccanti!
Attecchisce con facilità negli orti, nei vasi e soprattutto al sud, Calabria e Basilicata, dove ha trovato il clima più adatto e quindi i risultati migliori.

Le proprietà del peperoncino per la salute

Si è scoperto che il peperoncino è ottimo per la salute: favorisce la secrezione dei succhi gastrici e quindi la digestione (nella riviera calabra ‘dei cedri’, si prepara un ottimo digestivo di cedro e peperoncino, lo Zafarà).
In più, sono note le proprietà vasodilatatrici che contrastano anche il colesterolo e ossigenano il sangue, favorendo la circolazione. E come dimenticare le sue preziosi doti afrodisiache?

Peperoncino piccante: le proprietà di una spezia dalle mille risorse… ultima modifica: 2010-05-24T14:25:06+00:00 da