alice lifestyle leonardo marcopolo

Lievito naturale o pasta madre

Il lievito naturale o pasta madre è un impasto di acqua e farina fermentato da microrganismi presenti nell’aria o in alcuni alimenti, che moltiplicandosi provocano reazioni enzimatiche nel prodotto. Il risultato è una pasta acida dagli aromi spiccati, causati dalle numerose reazioni enzimatiche avvenute, e con un buon potere lievitante.

Come preparare il lievito madre

Preparare il lievito madre è piuttosto semplice: impastate 200 g di farina 1 e 100 g di acqua, fino ad ottenere una consistenza omogenea.
Formate una palla e lasciatela riposare in un contenitore, coperta con un telo umido e in un luogo riparato, per almeno 48 ore.

Procedete per almeno 1 settimana con i rinfreschi giornalieri: aggiungete più volte all’impasto ottenuto la farina (in quantità pari al peso del lievito) e l’acqua (a una temperatura non superiore ai 24° C e in quantità pari al 50% delpeso della farina).
Prima di ogni rinfresco, eliminate almeno metà del lievito.

La sera prima della panificazione, rinfrescate il lievito madre e prima di dare la forma al pane ricordatevi di conservare una parte della pasta per avere il lievito disponibile per le volte successive.

Va conservato in frigorifero in un contenitore ermetico al massimo per 1 settimana (se non si ha la possibilità di fare spesso il pane, il lievito va comunque rinfrescato).

Quando decidete di fare il pane, togliete il lievito dal frigorifero (è consigliabile farlo la sera), procedete con il rinfresco e la mattina successiva preparate l’impasto desiderato.

Video ricetta lievito madre

In questa video ricetta, Sara Papa ci spiega come preparare in casa il lievito madre.

Lievito madre: come prepararlo ultima modifica: 2012-01-20T10:28:55+00:00 da