alice lifestyle leonardo marcopolo

Le fritture miste sono la passione di tutti. Nessuno mai riuscirebbe a rinunciare ad un buon piatto di fritti misti di verdure, ma anche di pesce o di bocconcini di carne. Le fritture, però, vanno fatte con cura e precisione, così da poter gustare un fritto come si deve, croccante e asciutto.

E per preparare una frittura da veri chef si parte dalla pastella, o meglio, dalla farina che si sceglie di utilizzare per pastellare. Lo chef Andy Luotto, ospite speciale di Casa Alice, ci svela tutti i suoi segreti per portare in tavola un fritto misto di verdure cucinato a mestiere.

Iniziamo con la scelta della farina. Il nostro Andy ci consiglia l’acquisto di una farina appositamente per fritture, come ad esempio la farina per fritture de Le Farine Magiche. Non una semplice farina ma un mix di più ingredienti per conferire al prodotto croccantezza e doratura: farina di grano tenero tipo “00”, semola rimacinata di grano duro, farina di riso, amido di frumento, agenti lievitanti, bicarbonato di sodio E 500, pirofosfato di sodio E 450, germe di frumento, aromi naturali.

La farina usata da Andy Luotto per la frittura mista di verdure è ottima non solo per verdure tagliate a listarelle (carote, zucca, melanzane e zucchine) o a pezzetti (finocchi, funghi, cipolle, cavolfiore) ma anche per il pesce (baccalà e alici).

Come fare un fritto asciutto

Il segreto per preparare un fritto perfetto, che sia croccante e asciutto, è friggere in olio abbondante, così da diffondere uniformemente il calore e cuocere il cibo all’interno senza che risulti unto. Inoltre non fate l’errore di aggiungere il sale durante la cottura, ma solo sul fritto già pronto. In questo modo si evita che la frittura assorba dell’acqua che potrebbe limitarne la croccantezza.

 

Frittura Mista di Verdure ultima modifica: 2016-07-13T17:10:00+00:00 da alicecoccia